Mag 04

Da FdI interrogazione su protocollo ospedale Lodi, sharia non sarà mai legge in Italia

Stop alle membrane di origine suina per le protesi e solo personale donna per le pazienti musulmane: è il delirante contenuto di un protocollo adottato dall’Ospedale di Lodi. A nome di Fratelli d’Italia presenterò oggi stesso, insieme a tutti i nostri parlamentari eletti in Lombardia, un’interrogazione urgente per bloccare questa follia. La sharia non sarà mai legge in Italia.

Condividi

7 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Ewa Wojcikowska on 4 maggio 2018 at 17:09
    • Rispondi

    giusto

    • Crocetti Riccardo on 4 maggio 2018 at 17:56
    • Rispondi

    Sono un fanatico ammiratore di Milosevic, Karazic e di Mladic. Onore e gloria eterna ai cetnici serbi e all’esercito serbo degli anni ’90.

    • Adolfo Sandri Poli on 4 maggio 2018 at 18:58
    • Rispondi

    Se non gli va bene tornassero a casa loro o ne paghino il costo! Ma non va bene lostesso..

    • Pino 007 on 5 maggio 2018 at 00:47
    • Rispondi

    Gia’ in altre occasioni ho scritto di stare in guardia con lo strisciante evolversi dei musulmani nell’imporre le loro leggi sotto la sharia. Purtroppo la inettitudine del governo, ( purtroppo ancora PD ) non capisce e non capira’ mai dove si annidano i pericoli provenienti dalla sistematica invasione del popolo musulmano. La Meloni, unica persona attiva, ma impossibilitata ad agire colpa le indecisioni di chi sara’ al governo grazie ai capricci del bambinone Di Maio non si riesce ancora ad avere un governo operativo. Ad ogni modo , la mia supplica e’ di combattere lo svilupparsi dei musulmani in Italia.

    • Anna on 5 maggio 2018 at 10:54
    • Rispondi

    Se non fermiamo subito tutto questo tra non molto l’Italia sarà un paese musulmano. Io voglio difendere la mia cultura, non voglio vivere in un paese dove la donna é considerata un oggetto inferiore agli uomini. Siamo Italiani e dobbiamo difendere l’Italia, con tutto il rispetto per le culture altrui, non possiamo permettere che distruggano la nostra

    • Crocetti Riccardo on 5 maggio 2018 at 12:05
    • Rispondi

    L’arroganza, la maleducazione e la prepotenza mussulmana a Lodi è responsabile di almeno tre reati gravi ,concernenti la religione dei diritti umani:1) discriminazione razziale; 2) discriminazione di genere, cioè “APARTHEID” sessuale; 3) discriminazione religiosa.
    Vogliamo procedere sì o no contro questa feccia straniera?

    • Ivan Gedda on 5 maggio 2018 at 18:49
    • Rispondi

    Ancora qualche anno e saremo come il Belgio. Ringraziamo sempre la cara Unione Europea, che in questi giorni sta onorando la figura di Marx (il presidente della Commissione è appositamente a Treviri, patria del filosofo), se stiamo diventando l’Eurabia.

Rispondi