Giu 07

FdI chiede tolleranza zero al Governo Conte contro clandestini ed abusivi

 

Chiediamo tolleranza zero al Governo Conte, sia per quello che riguarda l’espulsione degli immigrati irregolari, sia per quello che riguarda la lotta all’abusivismo commerciale, ai venditori ambulanti, alla contraffazione e a tutto quello che massacra chi lavora rispettando le regole. Queste sono le sfide che attendono il nuovo Governo e Fratelli d’Italia ci sarà per dare una mano a livello nazionale e a livello locale per quello che riguarda Pisa.

I diritti non riguardano i soprusi: non è un diritto il commercio abusivo e non è un diritto stare illegalmente in Italia. C’è una sola soluzione: tolleranza zero verso l’immigrazione irregolare e il commercio abusivo, nel rispetto di tutta quella gente che fa il proprio lavoro osservando le regole e comportandosi bene. Lo abbiamo visto proprio a Pisa dove i mercati regolari vengono spostati e allontanati mentre gli abusivi continuano a proliferare, anche sotto la Torre di Pisa. Massima solidarietà alle nostre Forze dell’Ordine costrette a lavorare in condizioni drammatiche e a subire ogni genere di sopruso.

Condividi

12 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. concordo pienamente!

    • Franco on 7 giugno 2018 at 19:35
    • Rispondi

    Bisogna sperare che il governo non venga sempre più avviluppato dalle ragnatele del pensiero unico imperante.

      • Franco on 7 giugno 2018 at 23:01
      • Rispondi

      Condivido , occorre trattarli con la stessa moneta……………….Franco

  2. il rimpatrio di questa Gente è ormai Necessario…….

    • Gioacchino De Leo on 7 giugno 2018 at 22:06
    • Rispondi

    E ora di dire basta!! a tutto questo squallore senza Se e senza Ma!! di alzare le mani sulle Forze dell’Ordine ma che scherziamo!!, gli Italiani non si permettono mai e questi cannibali lo fanno come se fosse un loro diritto acquisito!!

    • antonio velotto on 8 giugno 2018 at 05:54
    • Rispondi

    BISOGNA CIRCONDARLI-IMBRACARLI E PORTARLI ALLE COLONIE AGRICOLE FINCHE’ NON CHIEDONO IL RIMPATRIO

    1. Sono d’accordo

    • Crocetti Riccardo on 8 giugno 2018 at 06:04
    • Rispondi

    Li voglio vedere al più presto condannati alla galera e poi sbattuti fuori dall’Italia.Subumani e bastardi!

    • Piero Pierini on 8 giugno 2018 at 11:51
    • Rispondi

    Condivido pienamente. Dr. Piero Pierini – Livorno

    • Pino 007 on 9 giugno 2018 at 04:47
    • Rispondi

    D’accordo con Antonio, ma evitare la galera perche’ costerebbe allo stato milioni. Il rimpatrio e’ d’obbligo. Ma attenzioni ai buonisti che cercheranno di proteggerli perche’ dietro questa loro umanita’ ci sono interessi ben piu’ remunerativi. ( le ONG, il vaticano, e tutti quei personaggi a sangue rosso (comunisti) Boldrini, Bonino e company.

    • Franco Cordiale on 9 giugno 2018 at 10:04
    • Rispondi

    Se Fratelli di Italia appoggia l’attuale governo laddove concorda con esso, allora propongo questi punti:
    OBBLIGO DI ESPULSIONE per i delinquenti clandestini rei di delitti, specie contro le Forze dell’Ordine.
    INCHIESTA SERIA sulle ONG che ci impongono di fatto l’immigrazione clandestina
    APPOGGIO a metodi efficaci di autodifesa e controllo verso i criminali o potenziali tali: il “taser” alle Forze di Polizia, come in Inghilterra, spray urticanti e soprattutto una LEGGE ANTI-AGGRESSIONE che imponga il CARCERE PREVENTIVO contro i mascalzoni di ogni risma e colore. Specie se irregolari.
    Sennò Meloni: cosa ti avremmo votato a fare ?

    • Ivano Gedda on 9 giugno 2018 at 20:58
    • Rispondi

    Si, ma i decreti di espulsione vanno resi effettivi ed immediatamente operativi, a spese non dello stato ma del delinquente (se non ha i soldi, si potrebbe porlo a carico di chi lo ha portato sin qui)

Rispondi