Lug 11

Ho difficoltà a capire gesti e scelte di Berlusconi su Erdogan e di Salvini su Arabia Saudita

Fratelli d’Italia difende le comunità cristiane perseguitate e  massacrate; difende l’identità cristiana e non ha paura di denunciare il processo di islamizzazione in atto. Lo ribadisco perché da esponente di centrodestra ho avuto difficoltà in questi giorni a capire i gesti e le scelte degli alleati. A Silvio Berlusconi, che è andato in Turchia per salutare l’insediamento di Erdogan dicendo che con lui gli italiani hanno molte sfide in comune, voglio dire che io non ho nessuna sfida in comune con un islamista che sta portando la sharia in Turchia e che sogna l’islamizzazione dell’Europa. E voglio dire anche al Ministro dell’Interno Matteo Salvini che ha incontrato l’ambasciatore dell’Arabia Saudita, che lì vige ancora la pena di morte per apostasia: se ti converti  e decidi di diventare cristiano ti ammazzano. Io vorrei un’Italia capace di denunciare e di raccontare il più grande genocidio in corso nel mondo contro i nostri fratelli cristiani del quale nessuno parla.

Condividi

12 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Gentile signora Meloni,
    lei dice che non riesce a “capire” il sig. Berlusconi, penso che non sia la sola!
    Tra i tanti detti del grande Napoleone Bonaparte, ve ne é uno cle “calza a pennello”; esso recita.
    Cӎ bisogno dire alro?

    • Franco on 11 luglio 2018 at 17:28
    • Rispondi

    Condivido…………

    • muggiri mario antonio on 11 luglio 2018 at 17:49
    • Rispondi

    ciao giorgia ottimo commento salvini non si faccia corrormpere mantenga programma l.c.d.berluscono mano parla meglio è a presto

    • marco on 11 luglio 2018 at 19:45
    • Rispondi

    giorgia io sono almeno 10 anni che non riesco più a capire quello che fa Berlusconi anche per questo o scelto di votare per fdi e ti o scelto come laider politico

    • Franco on 11 luglio 2018 at 20:14
    • Rispondi

    Che c’è da aspettarsi da un partito di plastica?

    • Crocetti Riccardo on 12 luglio 2018 at 07:57
    • Rispondi

    Condivido.
    Il fatto poi, che Berlusconi vada alla corte di un mussulmano, vale a dire alla corte di uno che vale meno di zero, seguace di una pseudo-religione oscena, mi riempie di disgusto e di disprezzo.

    • Franco Cordiale on 12 luglio 2018 at 11:06
    • Rispondi

    E’ evidente che Arabia Saudita e Turchia, paesi a forte denominazione ISLAMICA, entrambi compromessi col peggiore TERRORISMO ARABO-ISLAMISTA, vedi Osama Bin Laden ed ISIS, sono alleati al disegno massonico del “nuovo ordine mondiale” di Wall Street e dei suoi organismi sovranazionali, legati all’ormai quasi centenario PIANO KALERGI versione XXI secolo. Più “realista del re” Berlusconi collaborerebbe con la Turchia. Anche Salvini spera stabilità dal potente regime saudita. Il merito di Giorgia Meloni é la sua lucidità nel capire e nel far capire agli italiani quale sia il gioco a scacchi che i POTERI FORTI stanno compiendo sulle nostre teste. Almeno… non mettiamoci proni davanti ai loro giochi, sacrificando la nostra dignità, in nome degli equilibri MAFIOSI pagati col sangue dai cristiani di oriente, ai quali questo pontefice dedica piagnucolose lamentazioni, che non mutano di un milligrammo la loro spaventosa condizione di OPPRESSI, massacrati e deportati ogni giorno, da ormai molti anni !

    • emanuel on 12 luglio 2018 at 12:48
    • Rispondi

    se davvero sempre per noi e con noi: ITALIANI e CRISTIANI

    • Pino 007 on 12 luglio 2018 at 16:22
    • Rispondi

    Cara Giorgia, nuovamente, stia in campana con Berlusconi, credo che stia dando fuori di testa. Ma siamo pazzi, andare a dialogare con erdogan ? Non fatelo entrare nella UE, e’ pericoloso.

    • Pino 007 on 12 luglio 2018 at 16:27
    • Rispondi

    Fuori commento. In principio ho avuto fiducia in questo Papa, ora purtroppo mi ricredo anzi penso che con lui la religione cattolica stia perdendo terreno a vista d’occhio.

    • Franco Cordiale on 13 luglio 2018 at 10:17
    • Rispondi

    Signor Pino, non é fuori commento. Anch’io come lei, riponevo fiducia, all’inizio. Ma poi ho collegato alcuni orientamenti dell’attuale papa, IMMIGRAZIONISTA ad oltranza, specie dopo Lampedusa nel 2013 e DIALOGANTE- SINCRETISTA verso l’ISLAM (in nome di una comune “religione del Libro”), nonché applaudito dai tradizionali nemici della Chiesa (a cominciare dal papa laico EUGENIO SCALFARI), che fanno gruppo contro i “conservatori-xenofobi- razzisti” o presunti tali…con le mai comprese DIMISSIONI di papa Benedetto XVI. E mi domando se Jorge Bergoglio prenda disposizioni soltanto dal Divino Spirito…Nulla di blasfemo nella mia domanda. La Chiesa ha sempre fatto politica. Vorreste dirmi che oggi non la fa più ? Chi davvero dirige il gioco ?

    • emax on 16 luglio 2018 at 17:26
    • Rispondi

    Dal suo primo “Buonasera” mi sono venuti i brividi. … e ho avuto ragione! !!

Rispondi