Ago 10

Multe salatissime a chi entra nelle nostre fontane storiche. Cura e rispetto regole, non chiediamo altro

 

Ci risiamo, torna il caldo e con esso le cattive abitudini. Iniziamo a fare multe salatissime e vediamo se la prossima volta avranno ancora voglia di entrare nelle nostre fontane storiche. Cura e rispetto delle regole, non chiediamo altro.

Condividi

4 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Franco Cordiale on 10 agosto 2018 at 17:35
    • Rispondi

    Anni fa a New York, il sindaco Rudolph Giuliani stabilì con successo il criterio della “tolleranza ZERO”. Scoraggiando con sanzioni SICURE i piccoli balordi e teppisti, disincentivò anche criminali più efferati e pericolosi. Ma l’Italia é il PAESE di PULCINELLA, dove si “rischia” una denuncia a piede libero anche per stupro collettivo ed omicidio stradale, guidando auto rubate dopo una rapina. Le fontane continueranno ad essere latrina e pisciatoio di ogni imbecille, italiano o straniero che sia. Ma che almeno si rimuovano dalle poltrone coloro che ciò permettono, con la loro inerzia vile.

    • ARTURO ROMANO on 11 agosto 2018 at 08:22
    • Rispondi

    D’accordo su tutto è per tutto con Giorgia Meloni, Daje Giorgia!!!!!!!!!!!!!!!!!Arturo

  1. la droga è dannosa a chiunque la consumi…….

    • Federica Canetto on 13 agosto 2018 at 09:16
    • Rispondi

    Più che multe salatissime, che però “cadono” nel dimenticatoio o nei pantani della burocrazia, forse, meglio MULTE ragionevoli, in contanti,
    ma SUBITO ESIGIBILI,
    (poi bisogna controllare che non se li intaschi qualcuno, però).

Rispondi