Ago 23

Solidarietà a Salvini, ora blocco navale e centri sorvegliati

Solidarietà a Salvini che qualcuno vorrebbe indagare per voler controllare le frontiere. Ora azioni concrete: blocco navale e centri sorvegliati dove trattenere chi si dichiara richiedente asilo invece che ospitarli in albergo. Su questo FdI garantisce al Governo il suo sostegno.

Condividi

8 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Rosa Lucia Filippelli on 23 agosto 2018 at 18:57
    • Rispondi

    Credo che sia giunta L ora di spiegare ai media la differenza tra il razzismo e L accoglienza. Razzismo è accogliere tutti indiscriminatamente per poi ospitarli nelle tendopoli per sfruttarli con la prostituzione e il caporalato. Accoglienza vuol dire ospitare i richiedenti asilo dignitosamente in alloggi igienici e funzionali e assegnando loro un lavoro pur umile ma dignitoso che gli permetta di vivere in condizioni umane. Ciò non è possibile se accogliamo tutti indiscriminatamente. Salvini sostenendo ciò non è razzista ma chie difende i diritti di chi chiede asilo. Tutti in Italia non c entrano. L Europa come stato deve provvedere

    • Mal on 23 agosto 2018 at 21:19
    • Rispondi

    Non occorre seguire la politica per capire che le opposizioni contro Salvini lo fanno per emergere politicamente, abbassando Salvini.
    Se la nave Diciotti è inserita nel programma europeo per raccogliere gli immigrati, non si spiega il perchè il comandante della Diciotti li vuole per forza scaricare in Italia. Non credo che il programma europeo sancisce quello che sta facendo il comandante della Diciotti, perciò, c’è subito da dimetterlo per omissioni di ordini d’ufficio.
    nella trasmissione STASERA ITALIA si capisce bene che l’esponente PD parla a favore del proprio partito. I buonisti che vogliono accettare gli immigrati potrebbero firmare una garanzia di prenderne un pochi ciascuno e potrà essere vagliato per l’autorizzazione, ma degli altri italiani, che subiranno molti soprusi (come è avvenuto in passato) non ne parla nessuno?

    • Franco on 23 agosto 2018 at 22:32
    • Rispondi

    Sono interessati o politicizzati,perchè il comportamento di Salvini è condiviso dal 90% del popolo italiano, la Diciotti cosa faceva fuori dalle nostre acque territoriali bisogna chiedere le dimissioni del Comandante Generale delle Capitanerie di Porto e il comandante della diciotti deve essere subito avvicendato ed inviato a svolgere servizi amministrativi a terra. Un’altra soluzione è quella di porre in disarmo la Diciogtti che non rispetta il suo armamento cioè quello di sorvegliare le coste italiane e di navigare nelle acque territoriali italiane cioè entro le 12 miglia. Martina ogni volta che apre la bocca pronuncia solo la sua ristretta opinione che alle prossime elezioni comporterà certamente l’azzeramento del PD, visto quello che continuano a sostenere e che non fanno gli interessi degli italiani onesti. Che si dimetta Salvini, così andiamo alle Urne e li sistemiamo una volta per tutti.

    • Crocetti Riccardo on 24 agosto 2018 at 06:12
    • Rispondi

    Continua il disgustoso fuoco di sbarramento delle élites globaliste contro Salvini .
    Ieri in TV con un grasso pezzo di merda di settantasette anni (di cui non ricordo il nome di merda) che diceva oceani di cazzate, poi col neanderthaliano Martina -Frankenstein che , come una iena, azzanna Salvini , senza avere però proposte credibili, oggi con Tiscali ( come sempre).
    “..ma è il racconto di quello che ha trovato a bordo che fa accapponare la pelle (traduzione = colpa di Salvini)” recita il giornalista leccaculo di Tiscali.” Sono quasi tutti affetti da scabbia ( = colpa di Salvini). “Una realtà devastante a cominciare dai cattivi odori che ti restano addosso (= colpa di Salvini)” , ecc.Forse gli odori ti restano addosso perchè la Diciotti tratta così i propri uomini e i “naufraghi”. Probabilmente su quella nave non si lavano e hanno poca dimestichezza con l’acqua, chi lo sa!
    Io ricordo però, che nei miei dieci anni di permanenza in Africa, spesso , nei taxi collettivi( pieni di pulci) o al mercato, o altrove, mi imbattevo in persone che emanavano cattivissimi odori e allora , al governo italiano, non c’era Salvini. C’era Prodi e gli escrementi di sinistra e per di più mi trovavo in Africa e molta gente del posto odorava pesantemente : era colpa nostra, di noi sovranisti , se questa gente non si lavava?
    Sono stato anche in Eritrea, la Corea del nord africana.
    A proposito: i profughi di quel paese( che non è più in guerra con nessuno dall’anno duemila), vengono via da un paese DI SINISTRA, BOLDRINIANO, quindi che cavolo farfuglia quell’orribile racchia nauseante della Boldrini?
    Non è amico suo il dittatore sinistrorso eritreo Isaias Afworki?

    • Crocetti Riccardo on 24 agosto 2018 at 12:39
    • Rispondi

    Oggi ho letto sul giornale che l’associazione nazionale alpini ( che scrivo con la minuscola, causa l’improvviso mio disprezzo per questa gentaglia ) prende le distanze da Salvini. Insomma, lo trattano come un lebbroso! Allora mi rimangio tutta la solidarietà che in passato ( cioè fino a ieri) avevo avuto nei confronti degli alpini che , a quanto pare, si sono fottuti anche loro il cervello! I miasmi della peste rossa hanno fatto danni immensi in questi settant’anni e si sono infiltrati dappertutto , come la diarrea o i gas intestinali in libertà..
    Oggi ho rivalutato l’Armata rossa di Stalin, che faceva morire di fame e induceva al cannibalismo i prigionieri italiani nei gulag sovietici , come riportato nel bel romanzo di Eugenio Corti :”Il Cavallo rosso”( leggetelo, ne vale proprio la pena!) . E ho rivalutato anche il comportamento dell’esercito tedesco a Cefalonia e in altri (pochi) luoghi in cui, dopo il vergognoso otto settembre millenovecentoquarantatrè, i tedeschi si scontrarono con gli italiani voltagabbana e traditori ( come sempre e da sempre).

  1. Cari “amici”, uso questo termine perché se ci confrontiamo su questa pagina, significa una comunione d’ideali, vale a dire Patria, Onore, Dignità, sono, anzi ero, uno storico, ma, qualche “reminiscenza” acora sussiste………!
    Oggi é invalso l’uso che basti che un “fesso” in italiano, “stupido”, in napoletano. “s…….zo”, salga su di una sedia e blateri, naturalmente osannando il Politico interessato, che sia innalzato agli onori di un Grande Oratore|
    Ormai l’andazzo é questo!
    Come lo si può cambiare in una epoca in cui la gioventù è stata messa in condizione di portare il cervello all’ammasso?
    E’ vero non si deve generalizzare, qualcuno, ancora, si salva!
    Da quello che leggo, l’amico Riccardo, non so in quale veste, ha avuto contatto con diversi popoli dell’oriente le cui usanze, credo e costumi, conosco bene, com e pure l’indole………………intendiamoci, non sono né un classista,né un razzista, ma, ciascuno a casa sua!
    Hanno bisogno di aiuti, diamoglieli, Eritrea, Somalia Etiopia, in passato, hanno avuto, continiuamo pure, ma, nelle nostre possibilità, a dare, ma, ciascuno a casa sua col reciporoco rispetto di usi, costumi ed usanze!
    Ci si riempie la bocca di solidarietà, di pensioni minime e di pesioni extra super,
    ma, da quel che sento un immigrato costa allo Stato, molto più di quanto riceva un pensionato……………………poi si riempiono la bocca di SOLIDARIETA’!
    Caro amico, all’età di sette anni, sono stato tirato, per i capelli, da sotto le macerie della mia casa, 1943!
    Non ho cambiato idea, amo il mio Paese, come lo ha amato un mio zio che a 18 anni, volontario, ha dato la vita, a Castaglievizza per crearlo, oggi di lui resta un pezzo di carta a con un decreto di medaglia al valor militare, una sua foto ed il mio ricordo.
    Purtroppo il nostro Paese é QUESTO!
    Ho detto tutto!

    • Franco Cordiale on 25 agosto 2018 at 14:30
    • Rispondi

    Salvini sta timidamente cercando di ricostituire l’autorità dello Stato verso quei trafficanti mafiosi di carne umana, ai quali TUTTI gli altri stati europei vietano il passaggio oltre le rispettive frontiere. IPOCRISIA e VIGLIACCHERIA sono le armi dei suoi avversari. I preti che lo attaccano in nome della famosa “accoglienza”,, diano essi il buon esempio: chiese aperte ad ogni orario, anche di notte!

    • antonio velotto on 25 agosto 2018 at 18:51
    • Rispondi

    AMEN

Rispondi