fbpx

Set 18

Come Renzi, Martina scappa dal confronto, venerdì 22 ci sarà comunque sedia sul palco per accoglierlo

Martina si conferma il degno successore di Renzi alla segreteria del Pd e ci comunica che non verrà più ad Atreju. Dispiace davvero constatare come un partito che, in passato, non aveva nessun problema a partecipare alla nostra manifestazione con uomini come Veltroni o Violante oggi sappia soltanto scappare dal confronto.

La motivazione del forfait di Martina, legata ad una campagna social talmente irriverente da non risparmiare nemmeno la sottoscritta, è così ridicola da rendere palese il terrore a confrontarsi sui temi del dibattito al quale era stato invitato: le infrastrutture, le concessioni autostradali e i tanti regali fatti in questi anni alla società dei Benetton. Qualora Martina voglia ravvedersi, sappia comunque che venerdì 21 settembre, alle ore 18.30, sul palco di Atreju ci sarà la sua sedia per accoglierlo.

Condividi

5 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. A circa 10/11 annin ,di ritorno dalla parentesii bellica, nella mia vecchia casa, avevo un cagniolino bastardo al quale ero molto affezionato. um giorno, quest0 cucciolo, entrando in cucina. si incomtro’, “vis a vis” con un cucciloo Lupo, di razza pura.
    Ebbeme, da quel giorno non mide più” zampe” in casa.
    Chiesi a mio èpadre il perchè e la rissposta, laconica,e realistica fu:
    C’e bisogno che vada oltre?
    Credo, proprioio di no!
    Intelligenti pauca!Ecco il perc hé di quella sedia vuota!

  2. come al solito…iò computer ha omesso di inviare:<HA RICINOSCIUTO UN QUALCUNO CHE GLI E' SUPRERIORE!!!!!!!!!!!!!!

    • Pino 007 on 20 settembre 2018 at 04:41
    • Rispondi

    Cosa vuoi commentare , la lettera “D” del “PD” dovrebbe significare “Democrazia ” ma forse non sono al corrente del significato. Peccato.

    • Franco Cordiale on 20 settembre 2018 at 09:11
    • Rispondi

    Fate bene ad invitarli. Servirà ad evidenziare il loro SNOBISMO di “antifascisti” da strapazzo ! La sinistra radical-borghese alla Lilli Gruber e alla “radio capital” e il pallone che la dirige, vive ormai di rendita su vecchi stereotipi ammuffiti: voi che non siete con noi, siete “fascisti”, reazionari, nemici della globalizzazione, che loro intendono massonicamente come libera circolazione, negazione dello Stato-Nazione, libero mercato, liberi affari (i loro) e…SOLDI PUBBLICI, quando finiscono nelle loro tasche! Il loro “progressismo” é solo una maschera ideologica per difendere POSIZIONI di RENDITA PARASSITARIA! E’ ciò che la gente (anche quella un tempo di sinistra, come il sottoscritto) ha capito da tempo. I “sinistri” sono GLOBALISTI e NEO CAPITALISTI, interessati all’IMMIGRAZIONE SELVAGGIA non solo per la evidente speculazione sui 35 euro giornalieri pro immigrato clandestino, ma per una ridefinizione del MERCATO del LAVORO al RIBASSO delle mansioni e dei diritti. Vedi i famosi braccialetti elettronici dei dipendenti di Amazon, ad esempio. Il lavoro nei call center…etc. SONO A SINISTRA i CONSERVATORI: nemici delle forze vive e vitali, aggregate a differenza dei sinistri, intorno ad una IDENTITA’ culturale, professionale, imprenditoriale (ma anche religiosa, linguistica, scolastica…) che i globalizzatori vogliono cancellare. Complice la chiesa di Jorge Bergoglio. E “famiglia cristiana” che ormai non pubblica più nemmeno i commenti. E ci credo!

    • Gianni Brespa on 21 settembre 2018 at 10:37
    • Rispondi

    Cabeza de caballo è la foglia di fico di chi è senza pudore e lo ha mandato avanti. Ma le foglie hanno una durata limitata, si seccano e non coprono più le vergogne.

Rispondi