Ott 11

Rivedere parametri e destinare almeno 50% risorse in infrastrutture a regioni più in difficoltà

Le dichiarazioni del ministro Barbara Lezzi sulle infrastrutture ci lasciano un enorme interrogativo circa l’utilità dell’esistenza di un ministro del Sud. E’ sbagliato sostenere che le spese in infrastrutture debbano continuare a essere ripartite in base alla popolazione residente, perché significa aver rinunciato a dare al Meridione una speranza. L’arretratezza di infrastrutture materiali e immateriali è infatti la principale causa dell’emigrazione e dello spopolamento delle regioni del Meridione, tendenza che può essere invertita solamente investendo di più su quelle regioni per colmare il gap. Per questo Fratelli d’Italia ribadisce la sua volontà di rivedere i parametri e destinare almeno il 50 per cento delle risorse italiane in infrastrutture, cui vanno aggiunti i fondi strutturali europei. Non ci rassegniamo all’ipotesi che l’unica risposta da dare al Sud sia il metadone di Stato del reddito di cittadinanza.

Condividi

2 comments

    • Pino 007 on 11 ottobre 2018 at 04:30
    • Rispondi

    Proposta piu’ che giusta , ma attenzione, fare in modo che nessuna MANO strana interferisca nel progetto. LORO….. sono sempre in agguato per metterci le mani.

  1. Gentile Signora Meloni, se lo stato italiano rimborsasse il Sud di qualnto toltogli nel 1861, il Sud potrebbe largamente finanziare e sostenere il nord.
    Intelligenti pauca!
    Se qualcuno, poi. come credo, storcesse il naso, andasse a”visitare gli archivi storici ufficiali, benchè “poco accessibili”

Rispondi