Ott 15

Voto in baviera è preludio alla tempesta che si abbatterà in UE alle europee

 
Elezioni in Baviera, crolla il partito della Merkel e la sinistra dimezza i voti. Crescono i verdi e la destra di “Alternativa per la Germania”. Le politiche della Merkel non piacciono manco ai tedeschi, nonostante la Germania in questi anni si sia arricchita sulle spalle del resto d’Europa, figuriamoci a noi italiani che in questi anni abbiamo pagato il conto più salato di tutti alla Germania. Il voto in Baviera è il preludio della tempesta che si abbatterà su tutto il continente alle prossime elezioni europee, Fratelli d’Italia è pronta a fare la sua parte.
Condividi

5 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. In effetti l’islamizzazione dell’Europa, con il degrado sociale conseguente e la perdita dell’ identità cristiana che il nostro caro continente europeo, coeso in un’unità bimillenaria, ha sempre difeso e valorosamente sostenuto – essendone esso stesso sostenuto – non é davvero PIACIUTA A NESSUNO, men che meno al nostro amato Giovanni Paolo, a cui certi tali volevano imporre la conversione…

  2. non abbiate timore, la germania, ha sempre vinto le battagglie, ma, ha sempre perdutio le guerre.
    Lo dice la Storia!

    • Federico Puglia on 16 ottobre 2018 at 10:05
    • Rispondi

    Si perché gli iperpagati opinionisti che appaiono nei Media, si sono scordati di considerare che la Baviera è la Regione forse più ricca d’Europa, che non vive nessuno dei drammi presenti negli abitanti del resto d’Europa, Per cui i voto “snob” verso i Verdi, che non per nulla in Italia non raggiungono l’1%, è frutto di Gente che non deve difendere ogni giorno il suo quotidiano, come accade ad 1/3 di Italiani, e di tante altre nazioni in Europa. A Torino, ad esempio, nella ricca Collina della Città ha vinto il PD, nelle ultime elezioni; complessivamente però, nella Città, l’esito del voto è ben diverso! Ecco perché è una catastrofe per la Merkel e per chi ha dominato l’Europa dal 2002 ad oggi!

    • emax on 16 ottobre 2018 at 18:43
    • Rispondi

    speriamo continui la catastrofe Europeista! danni e solo danni!

    • Ivan G. on 16 ottobre 2018 at 21:06
    • Rispondi

    Molti “rossi” si rifugiano nei “verdi” in Germania, sperando che il cielo divenga più blu. A parte le battute, attenzione a questi novelli ambientalisti che pur di governare sarebbero disposti a tutto. L’ambientalismo è l’altro nome del globalismo; cambiano pelle, ma rimangono serpenti.

Rispondi