Ott 26

Non condivido trionfalismo. Con questa legge difesa non è sempre legittima

Sarò come sempre onesta. Non condivido il trionfalismo su questa nuova legge in tema di legittima difesa. La proposta che sta per essere votata, mantenendo i due principali problemi della precedente – cioè la proporzionalità tra offesa e difesa e l’eccessiva discrezionalità dei giudici – rischia di essere una grande occasione persa. Per carità è meglio delle deliranti politiche della sinistra, ma non garantisce il principio che “la difesa è sempre legittima”. Fratelli d’Italia proverà a migliorare questa legge alla Camera ripresentando gli emendamenti che ci sono stati incredibilmente bocciati al Senato.

Condividi

2 comments

  1. ……………..gentile signor ladro (0 similsre), cortesemwntw mi dice il calibro della sua arma, affinché prenda un calibro analogo?
    Queste sono vere e proiprie BUFFONATE!
    Un domani, davanti ad un magistrato, ì’avvocato difensore del malvivente dirà: ……….Signor giudice, l’imputato ha sparato contro il Signor Ladro con una
    che l’imputato ha sparato con una 44 Magnum, mentre il poverino era armato di una pistola di calbro molto inferiore, ergo diamogli l’ergasstolo!
    E dire che abbiamo dato al mondo la Legge e le Leggi!
    Bellaq fine che abbiamo fatto………….ma, sic stantibus rebus, ce la siamo meritata!

    • giampiero golinelli on 26 ottobre 2018 at 16:50
    • Rispondi

    D’accordo sui miglioramenti che speriamo vengano approvati alla Camera, è però già una grande conquista il fatto che il derubato (o aggredito) non debba più risarcire il delinquente o la famiglia del delinquente. Quando leggevo che la vittima era stata costretta a vendere la propria casa o a dare tutti i propri risparmi alla famiglia del delinquente mi andava il sangue alla testa. E si fanno cattivi pensieri….

Rispondi