fbpx

Nov 09

FdI chiede raddoppio pensioni invalidità

Fratelli d’Italia chiede al governo di avere una seria attenzione nei confronti delle persone più fragili della società, come gli anziani, i disabili e i minori: non ha molto senso, infatti, promettere un reddito di cittadinanza di 780 euro quando le pensioni di invalidità sono ferme a 270 euro. In Commissione Affari Sociali presenteremo una risoluzione che per noi rappresenta un primo importante passo e che recepisce le richieste di famiglie e associazioni: raddoppio delle pensioni di invalidità, stanziamento di maggiori risorse per la cura dei soggetti con disturbo dello spettro autistico e l’assistenza alle persone con disabilità grave. Inoltre proponiamo la possibilità di assegnare alle associazioni che si occupano di queste problematiche i beni confiscati alla mafia. Noi ce la metteremo tutta: speriamo che il governo, una volta tanto, voglia occuparsi di quello che è giusto e non di quello che gli è più utile ai fini del consenso elettorale.

Condividi

7 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Federico Puglia on 9 novembre 2018 at 13:19
    • Rispondi

    Era presente nei punti determinanti prima del voto; dopo il voto, nel periodo che non venne concesso alla coalizione che aveva ottenuto la Maggioranza dei voti il 4 Marzo, mi riferisco al Centrodestra con il 38% delle preferenze, comunque fu ribadita, mi ricordo intorno al 15 Marzo, nei sei punti qualificanti per ‘eventuale partecipazioni del Partito della Meloni in un eventuale Governo. Ancora oggi, ribadisce nel comunicato al quale sono allegate queste mie righe la sua vicinanza ai Disabili ed agli Invalidi in Pluripatologie! Ricordando che circa il 66 % delle Famiglie nei quali sono inseriti gli OLTRE 5 MILIONI DI ITALIANI IN POVERTA’ ASSOLUTA, VI E’ ALMENO UN DISABILE COME COMPONENTE DEL SUO NUCLEO, CHIEDO AGLI ALTRI (CIRCA) 3 MILIONI DI DISABILI DI RICORDARSI DI CHI STA SEMPRE DALLA LORO PARTE (FdI e GIORGIA MELONI) ED, EVITINO DI SPRECARE I CIRCA 50 € ANNUALI PER LE ASSOCIAZIONI CHE TRA NOVEMBRE E DICEMBRE FANNO PROPAGANDA PER IL RINNOVO DELLA TESSERA, POI….. TI DEVI AGGIUSTARE DA SOLO, CON LA TUA DETERMINAZIONI E CAPACITA! NON SPECATE PIU’ SOLDI E VOTATE, SE NON LO AVETE GIA’ FATTO, NEL FUTURO PER CHI DIFENDE VOI E LA LEGGE (n° 18 del 2009)!!

    • Pino 007 on 9 novembre 2018 at 13:25
    • Rispondi

    Ammazza, se questa non e’ verita’, allora?????

    • Floriano Scattolo on 9 novembre 2018 at 14:06
    • Rispondi

    Giustissimo, ottimo raddoppiare l’importo delle pensioni d’invalidità, ma nello stesso tempo occorre visita di controllo seria a tutti gli invalidi con invalidità non evidente.In giro ci sono troppi finti invalidi(licenziamento immediato , e radiazione dall’ordine per i medici che hanno firmano il certificato d’invalidità e se possibile recupero di tutti i soldi percepiti illegalmente.)A questo punto la pensione si può anche triplicare.Giorgia sei Grande.

    • massimo Bini on 9 novembre 2018 at 17:59
    • Rispondi

    IL MOVIMENTO 5STELLE DEVE PAGARE IL PIZZO PROMESSO IN CAMPAGNA ELETTORALE

    • Gianni Brespa on 11 novembre 2018 at 11:16
    • Rispondi

    l’idea in sè è ottima.

    • Valeria Labate on 14 novembre 2018 at 10:22
    • Rispondi

    Le pensioni di invalidità a 270 € sono l’ennesimo oltraggio a chi è giá provato dalla vita. È il classico buonismo di chi della sofferenza degli altri ne fa, secondo certa logica materialista, il classico ‘pollo’ da sfruttare e mangiarci sopra. Perché non creare lavori ad hoc per chi ha delle problematiche? Perchè sempre questa logica del massificante ‘diversamente abile’? Perchènon sfruttare il genio degli inabili?

    • Federico Puglia on 17 novembre 2018 at 12:19
    • Rispondi

    Vorrei tranquillizzare il Signor Floriano, che ha posto la questione del controllo sulla reale Invalidità degli aventi diritto: è già stato fatto nelle Legislature che vanno dal 2009 al 2015. Governi diversi hanno previsto due tornate di ispezioni
    straordinarie per stanare i “falsi invalidi”, dal 2009 al 2015, con 1milione 250mila controlli. Ci si aspettava di recuperare un miliardo di euro ma in realtà nel Fondo Non Autosufficienza per il 2017, sono arrivati solo 13,6 milioni in più…. Nessuno, ad oggi, dei “mandanti di tale iniziativa”, a partire dal prode Cavaliere e la sua “Striscia la Notizia”, e l’ulteriore Rete 4 però, non ha chiesto scusa, con il risultato che ancora oggi, nonostante i 4 interventi a Cuore Aperto e le ulteriori due Patologie conseguenti al 1° Infarto, il sottoscritto con il cedolino per il parcheggio per Disabili, viene spesso ingiuriato (di dietro le spalle, però….) da Normodotati, perché un Disabile senza la carrozzella è sicuramente un ladro! Sul fatto più che legittimo enunciato dalla Signora Labate, Le ricordo che esiste già da anni una lista dedicata a Chi rientra nelle Invalidità, con facilitazioni anche economiche per le Aziende che assumono. Perché non funziona (almeno per quattro anni, fino al mio 3° intervento nessuna richiesta, nonostante un Master ottenuto da una delle migliori Università al Mondo, in Canada, e 36 anni lavorativi, nessuna richiesta…..)? A detta di una Funzionaria del Centro per l’Impiego dove vivo, perché poi abbiamo dei Diritti, come Disabili, che sono in contrasto con la logica con la quale le stesse Aziende (oltre ai 15 Addetti) hanno imposto ai nuovi assunti (preferiscono infatti pagare le penali, dicono che ci guadagnano….).

Rispondi