Gen 02

Meloni ad Alfano: PdL indichi premier diverso da Berlusconi

Nel centrodestra non si sta discutendo il ruolo di leader della coalizione di Silvio Berlusconi: quello che ‘Fratelli d’Italia’, le altre forze politiche e buona parte del popolo italiano chiedono al partito che presumibilmente esprimerà il presidente del Consiglio, è l’indicazione di un diverso candidato premier, nel segno del rinnovamento. Il PdL ne prenda atto e torni su una proposta capace di rappresentare un salto generazionale e una scommessa sul futuro dell’Italia e del centrodestra. Diversamente, si corre il rischio di andare a sbattere contro il muro di uno sterile isolamento.

Dic 31

Napolitano commenti la scelta di Monti di approfittare della sua nomina a senatore a vita per trasformarsi in soggetto politico di parte

Spero che stasera il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano trovi il modo per commentare la clamorosa decisione del professor Monti di approfittare della sua nomina a senatore a vita per trasformarsi da personalità super-partes a soggetto politico di parte, disattendendo l’impegno a uscire di scena con la fine della legislatura e contrastando le forze politiche che lo hanno faticosamente sostenuto in questi 400 interminabili giorni di calvario. Delle due l’una: o la designazione di un tecnico alla guida pro-tempore del governo è stata ‘dolosa’, una specie di ‘golpe bianco’ voluto da poteri altri e avallato dal Quirinale, o il Capo dello Stato è stato tradito dal finanziere tecnocrate. Gli italiani hanno il diritto di sapere come sono andate le cose e di capire chi è il vero mentore di Monti, se ha cittadinanza italiana o tedesca.

Dic 30

Primarie Pd: l'apparato soffoca il rinnovamento, ora vediamo se Renzi avrà lo stesso coraggio di 'Fratelli d'Italia'

Con le primarie dei parlamentari, l’apparato soffoca definitivamente il tentativo di Matteo Renzi di rinnovare il centrosinistra e il Pd si conferma un partito vecchio e conservativo, guidato dai dinosauri. Quando si ha a che fare con partiti oligarchici chiusi e ingessati l’unica scelta possibile è mettersi in gioco con un nuovo soggetto politico. Noi abbiamo avuto il coraggio di fondare Fratelli d’Italia. Vediamo se Renzi dimostrerà la stessa determinazione nel voler cambiare l’Italia.

Dic 30

Primarie Pd: l’apparato soffoca il rinnovamento, ora vediamo se Renzi avrà lo stesso coraggio di ‘Fratelli d’Italia’

Con le primarie dei parlamentari, l’apparato soffoca definitivamente il tentativo di Matteo Renzi di rinnovare il centrosinistra e il Pd si conferma un partito vecchio e conservativo, guidato dai dinosauri. Quando si ha a che fare con partiti oligarchici chiusi e ingessati l’unica scelta possibile è mettersi in gioco con un nuovo soggetto politico. Noi abbiamo avuto il coraggio di fondare Fratelli d’Italia. Vediamo se Renzi dimostrerà la stessa determinazione nel voler cambiare l’Italia.