Feb 11

Per coerenza Napolitano sta sondando alternative a Letta?

Nella sua lettera a “Il Corriere della Sera”, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sostiene che fosse normale sondare nel 2011 alternative all’Esecutivo Berlusconi visto “il manifestarsi di dissensi e tensioni nel governo” e il “sempre più evidente logoramento della maggioranza”.

Leggi tutto

Feb 10

Foibe, lettera di Meloni a Boldrini: con rammarico chiedo perché Camera non ha commemorato Giorno del Ricordo

Questa la lettera inviata dal presidente dei deputati di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, al presidente della Camera, Laura Boldrini, per chiedere le ragioni della mancata commemorazione a Montecitorio del Giorno del Ricordo in memoria dei martiri delle foibe e  dell’esodo giuliano-dalmata.

Leggi tutto

Feb 10

Napolitano: le rivelazioni di Friedman rischiano di essere inquietante conferma di forti sospetti

Le rivelazioni che emergono dal libro di Friedman rischiano di essere l’inquietante conferma dei forti sospetti che in molti avevano fin dal novembre 2011, ovvero che a rimuovere il governo di centrodestra, a cui il popolo italiano aveva dato nel 2008 la più ampia maggioranza della storia della repubblica per fare le riforme e rivedere l’atteggiamento con l’Ue, sia stato un complotto internazionale e nazionale di forze che ben poco hanno a che fare con la politica. In attesa che sia fatta piena luce sul caso, per scoprire la verità può essere utile attenersi ai fatti. E i fatti dicono che nel 2011 la nostra Nazione si ritrova al centro di un chiaro attacco speculativo e finanziario con atteggiamenti poco trasparenti dell’Ue, della Bce, dei principali partner europei, con il sostegno di una serie di poteri anche all’interno dell’Italia. A seguito di questo la sovranità viene sottratta al popolo e consegnata ai poteri forti e alle lobby economiche. Viene istituito un governo espressione della grande finanza, vicino ai burocrati di Bruxelles e Francoforte, che subito dopo il suo insediamento accantona tutte le manovre del governo precedente e sceglie di perseguire una serie di misure a favore del sistema bancario, di sottoscrivere accordi deliranti con l’Ue e la Bce, di attuare una serie di marchette e favori alle lobby più disparate come quella del tabacco e del gioco d’azzardo, fino a compiere l’atto di  alto tradimento consegnando la banca centrale italiana al potere finanziario.

Leggi tutto

Feb 10

Foibe: Interrogazione in Commissione Vigilanza Rai e lettera formale di protesta a Tarantola

Fratelli d’Italia presenterà un’interrogazione in Commissione Vigilanza Rai per chiedere al presidente Tarantola e al direttore generale Gubitosi di riferire sulla vergognosa trasmissione mandata in onda questa mattina dal Giornale Radio Rai in occasione del “Giorno del Ricordo”, nel corso della quale è stato intervistato uno dei vicepresidenti dell’Anpi al posto di un rappresentante delle associazioni degli esuli e sono stati dati numeri errati sulle foibe e sull’esodo giuliano-dalmata. Presenteremo inoltre una lettera formale di protesta ai vertici di Viale Mazzini contro questo gravissimo comportamento del servizio pubblico e chiederemo agli italiani, attraverso il sito www.fratelli-italia.it, di scrivere al presidente Tarantola per far sentire forte il dissenso nei confronti di quello che è successo oggi.

Leggi tutto