Fisco: Anche Fassina riconosce livello insostenibile tassazione, urgente dare seguito a proposta FdI su tetto tasse in Costituzione

Il livello della tassazione in Italia è diventato talmente insostenibile per cittadini e imprese che oggi persino un esponente della sinistra più ortodossa come il viceministro dell’Economia Fassina è costretto a riconoscerlo. E dopo che questo dato è stato certificato più e più volte dalla quasi totalità delle Istituzioni nazionali e internazionali e dalle categorie produttive, fino all’ultimo rapporto di Confcommercio che denuncia il record del 54% della pressione fiscale effettiva, il governo continua a proporre provvedimenti che introducono nuove tasse. E mentre in Italia chiude un’impresa ogni tre giorni e le famiglie sono ormai allo stremo, ci chiediamo cosa stiano aspettando ancora i ministri di questo Esecutivo dei ‘vasti compromessi’ per scendere dalla loro torre d’avorio e rendersi conto della realtà italiana. Per questo ribadiamo l’urgenza di dare seguito alla proposta di Fratelli d’Italia di mettere un tetto alle tasse in Costituzione.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.