Imu: Sostituirla con altra tassa in inglese non significa cancellarla

«Se si parla di abolizione dell’Imu siamo favorevoli, se si parla di sostituzione dell’Imu con un’altra tassa in inglese non siamo favorevoli e non si può parlare di “cancellazione”. Fratelli d’Italia ha preso impegni molto chiari con gli italiani sul tema della prima casa, che per noi è un bene sacro, indisponibile, non tassabile e non pignorabile».

È quanto ha detto il presidente dei deputati di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, intervenendo questa mattina a “Radio Anch’io” su Radio1.

«Il tentativo di continuare a tenere insieme una maggioranza composta da persone che la pensano in maniera diametralmente opposta su tutto e tutti produce purtroppo continui compromessi al ribasso. Quello che vediamo, in attesa di leggere i testi ufficiali del Governo, rischia di essere il gioco delle tre carte: aboliamo la rata dell’Imu, aboliamo la Tares e le facciamo pagare tutte e due agli italiani in inglese. Ma se la casa non è tassabile, allora non è tassabile né che si chiami Imu né che si chiami service tax», ha spiegato Meloni.

Condividi

2 commenti

    • Carlo il 30 Agosto 2013 alle 17:02

    Giustissimo quello che afferma Giorgia Meloni.Purtroppo si sa come
    vanno a finire certe cose….Speriamo in bene almeno questa volta,
    poichè FRATELLI D’ITALIA è una garanzia di giustizia nel mondo della
    politica italiana.
    Carlo Vallese

    • Massimo il 19 Febbraio 2021 alle 17:28

    Quella di spacciare il cambio di nome per l’abolizione di una imposta che invece rimane (e per giunta molto spesso aumenta) con l’ aggravante di ribattezzarla in inglese nel tentativo di disorientare i contribuenti ITALIANI, trovo sia una meschinità che mi pare sia molto di moda negli ultimi anni per bocca, se ricordo bene, di qualche losco figuro dapprima premier e poi alleato di maggioranza.
    In Italia la lingua ufficiale è l’ITALIANO, quindi siete pregati di smetterla con i vari termini “compliance, fiscal drug, flat tax, fiscal compact ecc.”
    Se proprio dovete prendere per i fondelli noi poveri contribuenti Onnesti, almeno fatelo nella ns. Lingua sovrana!

Rispondi