fbpx

Apr 17

Laura Boldrini si dimetta: il suo sarcasmo sui cristiani uccisi dai fanatici islamici sul barcone è ignobile

È ignobile il sarcasmo del Presidente della Camera, Laura Boldrini, nei confronti dei cristiani uccisi ieri da dei fanatici islamici su un barcone diretto verso l’Italia. È vero, come sostiene la Boldrini, che con ogni probabilità i cristiani uccisi non hanno avuto modo di intavolare una “discussione teologica” con i loro carnefici. Un’opportunità che non hanno avuto nemmeno gli egiziani copti decapitati sulle coste libiche, i 148 studenti kenioti massacrati nell’Università di Garissa, le migliaia di cristiani uccisi in Nigeria da Boko Haram e le migliaia di cristiani deportati, torturati e ammazzati in Siria e in Iraq dall’ISIS.

In compenso, è evidente a tutti che ieri su quel barcone diretto in Italia, i cristiani sono stati uccisi in ragione della loro fede da parte di estremisti islamici che hanno la volontà di sterminare quelli che loro ritengono infedeli. È tale la ferocia ideologica del Presidente Boldrini che, di fronte all’ennesimo massacro per motivi religiosi compiuto questa volta sotto i nostri occhi, non ha ancora reputato opportuno dire una sola parola di cordoglio per i cristiani gettati in mare e condannare chi lo ha fatto in nome dell’Islam. Tentare di ridurre quanto accaduto ad un semplice episodio di delinquenza comune è indegno, vergognoso ed è un insulto alle memoria delle vittime. A questo punto, non ci resta che prendere atto in modo definitivo dell’inadeguatezza di Laura Boldrini a rappresentare la Camera dei deputati e le Istituzioni italiane e ci auguriamo voglia avere la decenza di dimettersi.

Condividi

4 comments

Vai al modulo dei commenti

    • diogene on 17 Aprile 2015 at 19:33
    • Rispondi

    Non posso che condividere al 100% la replica di Giorgia Meloni all’ultima delle solite sconclusionate affermazioni della terza carica dello stato (sic!). Sono però anni che la Boldrini dimostra in ogni modo un atteggiamento protervo, arrogante, talebano, integralista, proislamico, sessista e razzista senza che nessuno abbia mai osato ostacolarla ed arrivando addirittura ad abusare delle sue prerogative come quando ha promosso vere e proprie indagini utilizzando il servizio di pubblica sicurezza in forza al parlamento ed oscurando siti internet nel più completo silenzio generale. Sono quindi lieto che, dopo l’ultima, soltanto in ordine di tempo, uscita della Boldrini, Giorgia Meloni abbia deciso di promuovere le dimissioni per acclarata indegnità. Sono altresì certo che tutto questo non si fermerà a pur lodevoli dichiarazioni ma che Giorgia Meloni adotterà tutte le conseguenti iniziative istituzionali.

  1. ma questa comunista di M non si dimette nemmeno se gli spari.Ma non hai capito che i comunisti non hanno nel loro vocabolario la parola vergogna,la parola dignità,il verbo scusare e cosi via.Queste cose per loro ,sono solo un imperativo per gli altri,. e basta.Siamo proprio in mano a gente indegna,ma ce lo meritiamo,fino a quando la gente comune decide che va bene cosi.La sodomia piace agli italiani…

    • davide on 21 Aprile 2015 at 22:08
    • Rispondi

    sarei d’accordo a una “condanna” della Boldrini nel momento in cui sminuisce la morte di alcune persone.
    non lo sono assolutamente se vogliamo indicare come “persone elette” i cristiani: è orribile la morte violenta di chiunque, non solo quella dei cristiani.

      • emax on 3 Marzo 2018 at 09:24
      • Rispondi

      davide: hai inventato l’acqua calda sulla morte violenta di chiunque, ma dove vivi e chi sei? un laico senza radici??? i cristiani sono giornalmente perseguitati ovunque, cosa c’entra la presunta elezione che – ad ogni modo – è sancita quantomeno dalla verità oggettiva della Rivelazione? oppure anche tu ti dimentichi – colpevolmente – da vengono le nostre radici?

Rispondi