fbpx

Nov 05

E’ disonesto il tentativo del Pd di spacciare le stime di crescita dell’Italia come successi di Renzi

La Commissione Ue conferma che il miglioramento delle stime di crescita dell’Italia sono dovute a fattori esterni e indipendenti dall’azione del Governo italiano: il basso prezzo del petrolio, la politica monetaria espansiva della BCE e un tasso di cambio più favorevole dell’euro.

Per questo, è disonesto il tentativo del Pd di spacciare le stime di questa crescita, peraltro debole e inferiore alla media Ue, come successi di Matteo Renzi. In compenso i partiti della maggioranza si guardano bene dal parlare degli aspetti negativi segnalati dalla Ue e dall’Istat: il peggioramento del deficit strutturale e i rischi legati all’impatto delle clausole di salvaguardia nel 2017.

La verità è che l’Italia cresce nonostante il Governo Renzi e non grazie al Governo Renzi. Basta con la propaganda e gli inganni: gli italiani sono stufi di essere presi in giro dal Pd e dal presidente del Consiglio.

Condividi

Rispondi