fbpx

Nov 09

Scontata la scarcerazione degli attivisti dei centri sociali arrestati a Bologna. Sono liberi di devastare e sono protetti da politica e Istituzioni

Scontata la scarcerazione dei tre “attivisti” dei centri sociali arrestati ieri per gli scontri di Bologna. È un classico: siamo davanti ai soliti figli di papà che si sentono intoccabili e liberi di devastare le città e picchiare gli agenti delle Forze dell’Ordine, perché tanto hanno qualcuno che li protegge nelle Istituzioni e nella politica. Piena solidarietà ai poliziotti aggrediti e finiti all’ospedale mentre difendevano il sacrosanto diritto di migliaia di persone di manifestare le proprie idee. A loro va la nostra vicinanza e il nostro ringraziamento.

Condividi

Rispondi