fbpx

Dic 21

Ue prolunga le sanzioni alla Russia: ancora una volta il Governo non ottiene nulla in Europa

Oggi il Consiglio Ue ha prolungato di 6 mesi le sanzioni contro la Russia. Renzi era andato in Europa a fare la voce grossa: “Ho chiesto all’ambasciatore di attendere a dare l’ok al rinnovo automatico delle sanzioni alla Russia e ho detto ‘vorrei discuterne’. È partita una bella discussione”. Evidentemente la “bella discussione” è finita, ma non è andata benissimo per noi: ancora una volta il Presidente del Consiglio non ha ottenuto nulla in Europa. Il risultato del Governo è disastroso: l’Italia continuerà a pagare il peso di questa scelta folle, già costata alla nostra Nazione miliardi di euro e centinaia di posti di lavoro.

Condividi

1 comment

  1. ….i posti di lavoro forse sono anche qualche migliaio.Togliere le sanzioni allo zar putin avrebbe significato rilanciare un po’ l’economia e ci avrebbe permesso di aumentare in modo non trascurabile il pil,guadagnando punti e credibilità in ue.ecc …ecc…ecc… ma a pinocchio questo non interessa.

Rispondi