fbpx

Feb 09

Il M5S espelle dall’Assemblea capitolina chi protesta contro la cancellazione del viaggio della memoria nei luoghi delle foibe: vergognoso

 

Per il M5S se protesti contro la cancellazione del viaggio della memoria nei luoghi della tragedia delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata devi essere espulso dall’Aula di Giulio Cesare del Campidoglio.

È la sorte toccata ai consiglieri di Fratelli d’Italia e della Lista civica “Con Giorgia” che stamattina sono stati indegnamente cacciati dal presidente dell’Assemblea capitolina De Vito solo perché avevano esposto lo striscione “Foibe. Roma non dimentica”. Vergogna.

Condividi

Rispondi