Feb 03

Favorevole asse Italia con gruppo di Visegrad

 
Io sono assolutamente d’accordo per la formazione di un asse dell’Italia con il gruppo di Visegrad, che viene raccontato dal pensiero unico come se fosse un grande nemico dell’Europa quando in realtà cerca solamente di difendere il continente dall’immigrazione incontrollata, dal rischio di islamizzazione e di difendere l’identità europea.
Io non mi vergogno di essere europea e per questo credo di sentirmi più vicina alle battaglie che fa il gruppo di Visegrad piuttosto che a Bruxelles e a quello che vedo accadere da questa parte dell’Europa.
Condividi

2 comments

    • Crocetti Riccardo on 3 Febbraio 2018 at 06:35
    • Rispondi

    Brava Giorgia Meloni, così mi piaci!
    Sono d’accordo con te, se ci uniamo ai paesi VISEGRAD contro l’invasione incontrollata!
    E poi, perchè devono venire tutti qui? Ci sono 194 stati nel mondo! Possono andare anche in Cina, in Giappone, in India, in Indonesia, nei ricchissimi sultanati dell’Arabia e del Golfo Persico e via dicendo. Perchè tutti nella (da loro odiata) Europa?

    • Franco Cordiale on 4 Febbraio 2018 at 08:16
    • Rispondi

    Perché i paesi arabi non accolgono loro i “fratelli islamici”? Perché é solo questo argentino bianco-vestito dalla loggia di San Pietro ad invocare la famosa “accoglienza”, quando gli iman tacciono scrupolosamente? INVADERE va bene, vero, quando si invadono le nazioni degli altri? Non a caso TUTTI i paesi europei difendono le loro frontiere. Da noi non si può. Infatti la casta delle sboldrine e dei gentilon-mozzarella lo impedisce, mentre le ONG ci lucrano sopra ed il PD crede (ma si illude) di seminare futuri consensi altrui, visto che quelli degli italiani difettano.E difetteranno sempre più !

Rispondi