Che “dignità” c’è nel far perdere il lavoro alla gente?

 
Il primo decreto del Ministro del Lavoro Di Maio? Persi almeno 8000 posti di lavoro ogni anno. Non lo dice Fratelli d’Italia, lo scrive lo stesso Governo nella relazione tecnica che accompagna il Decreto. Che “dignità” c’è nel far perdere il lavoro alla gente?
Condividi

2 commenti

    • AUGUSTO FONTANA il 13 Luglio 2018 alle 20:43

    Che minchia significa quel “ogni anno”? Quanti anni ha questo governo?
    E allora quale credibilità può avere una previsione catastrofica e non ci si vergogna di speculare su tale previsione?
    mortacci, stracci, rottami!!!

    • Ivan G. il 14 Luglio 2018 alle 18:03

    Il parassitismo è la peggior malattia nazionale, che non passa mai, anzi si rinfocola sotto altre sembianze, cambiando i propri rappresentanti a seconda delle contingenze storiche. In Italia continuano ad esserci i furbi e i fessi, altro che dignità!

Rispondi