Lug 31

Emendamenti tutti respinti o inammissibili, ecco il ‘confronto’ promesso da Di Maio

Ecco il “confronto” promesso in Parlamento da Di Maio sul decreto dignità: 450 emendamenti, tra cui circa 100 di Fratelli d’Italia, tutti respinti o dichiarati inammissibili. Mi chiedo: è possibile che su 450 proposte non ce ne sia neanche una decente o il Governo si è detto contrario senza nemmeno leggerle?

Condividi

6 comments

Vai al modulo dei commenti

    • GIANCARLO RODEGHER on 31 Luglio 2018 at 20:46
    • Rispondi

    Gentile Meloni, per prima cosa mi fa piacere che Lei sia favorevole alle nuove nomine RAI. Forse avremo una RAI meno lottizzata e più pubblica. Sul decreto dignità mi lasci dire che lo trovo coerente con il programma di governo che prevede la FLAT TAX. Infatti quando verrà introdotta è sicuro che il mercato interno finalmente si rianimerà in modo tale da “costringere” gli imprenditori seri ad assumere a tempo indeterminato. Un paese non potrà mai reggersi sul precariato e con giovani che non possono programmarsi uno straccio di vita. Poiché la ritengo l’unica nel centro destra veramente libera di pensare ed agire la prego voler riflettere ed agire per il bene del paese. Ultimo le scrive un indipendentista Veneto che ha votato la LEGA come ultimo atto di buona volontà verso l’Italia che se questo Governo non riuscirà a raddrizzarla lascio a Lei pensare come la prenderemo noi qui nel Veneto. Anche Berlusconi non ha ancora capito che il tempo delle chiacchiere è finito. Bisogna essere pragmatici e onesti intellettualmente nel votare anche ciò che ci sembra indigesto. D’altronde senza provarci non potrete mai sapere se questo governo vincerà la sua battaglia o la perderà miseramente anche a Vs favore. Un sincero e cordiale saluto con l’augurio di un buon lavoro. WSM

  1. non vorrei sbagliare ma, escluso Salvini, questa compagine di governo non mi parre una gran cosa….una grossa delusione, Speriamo bene….

    • Gianni on 1 Agosto 2018 at 10:13
    • Rispondi

    Ma cosa ci potevamo aspettare da questa compagine? Dimenticate che fino a qualche anno fa Salvini andava con la felpa con scritto Padania is not Italy

  2. Gentile signorta Meloni, ….ma cosa si aspetava da”Cotanto semmo”

    • Pino 007 on 5 Novembre 2018 at 07:31
    • Rispondi

    Il tempo passa e le cose cambiano perche’ si ragiona di piu’. Il movimento della Padania degli anni passati era una cosa, ma ora che Salvini is trova a lottare, non lo fa piu’ solo per la Padania ma per l’Italia.
    Chi invece sta peggiorando e non accenna a pensionarsi, e’ il Berlusconi, ho paura che fara’ piu’ male che bene alla nuova compagine di governo, dove anche le 5 o 6 o 7 stelle non potranno mai uscirne fuori con coerenza, troppe menti di sinistra sono li dentro, dalla mia esperienza non e’ facile convertire un falce e martello alla democrazia, e’ come trattare di convertire un musulmano al cristianesimo…. Ma tutto e’ possibile sulla faccia di questa nostra Terra.

    • Pino 007 on 5 Novembre 2018 at 07:34
    • Rispondi

    Aggiungo,…. chi mi preoccupa e’ a Giorgia Meloni, e’ troppo sola a lottare, non vedo valide persone che l’affianchino.

Rispondi