fbpx

Ago 02

Dopo 38 anni sulla strage di Bologna ancora nessuna verità, un pensiero alle vittime e ai loro familiari

02/08/1980 – 02/08/2018: 38 anni dalla strage di Bologna. Ancora oggi tutto avvolto nel mistero, nessuna verità, nessuna giustizia. Un pensiero alle vittime e ai loro familiari.

Condividi

5 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Crocetti Riccardo on 2 Agosto 2018 at 18:14
    • Rispondi

    Ci sono voci però, che risalgono ai tempi di Andreotti, che dicono che gli autori dell’attentato fossero anche terroristi palestinesi ( l’unica cosa che sono capaci di fare , i palestinesi ).
    Personalmente, penso che la cosa sia possibile, possibilissima.

    • Pino 007 on 3 Agosto 2018 at 09:53
    • Rispondi

    C’e’ gente che farebbe i salti mortali per sviare o depistare quello che hanno fatto, cercando in tutti i modi di far cadere le colpe ad altri.

    • Franco Cordiale on 3 Agosto 2018 at 10:54
    • Rispondi

    Ricordo cosa successe a Milano dopo la bomba di Brescia del 1974. Il pomeriggio dopo si scatenò una “caccia al fascista” che prese di mira tutti i bar e i caffé tra Piazza Duomo e San Babila: prima sassi e spranghe, poi le molotov, fino a decine di roghi, nell’assenza totale di Polizia e Carabinieri. Ecco: “erano stati i fascisti” a mettere la bomba!. Come per il treno Italicus, come per la strage di Bologna. idem per piazza Fontana. Ovviamente tutte le indagini sono finite in un VICOLO CIECO, quando si é cercato (se si é cercato) di risalire ai mandanti. Ma ho letto di recente una notizia. L’onorevole Moro stava appunto salendo sul treno italicus, quando un personaggio non meglio specificato gli disse di scendere alla stazione subito dopo. E l’onorevole obbedì, salvandosi la pelle, quella volta. Se questa notizia fosse vera, ma temo che lo sia, sarebbe la controprova che la nostra sventurata Italietta viene di fatto governata da POTERI OCCULTI e SOVRA NAZIONALI, registi delle numerose bande criminal-terroriste sia di destra, sia di sinistra, di cui le squallide canaglie impunite come CESARE BATTISTI sono esempio eclatante. La vera lotta al terrorismo ci sarà quando saremo in grado di costruire lo STATO SOVRANO dei CITTADINI e non quello delle lobbies e delle mafie. Ma finché il cosiddetto “stato italiano” sarà un puzzle di poteri separati e contrapposti, manipolati da fuori (I POTERI “FORTI”), tale andazzo seguiterà…Carlo Alberto Della Chiesa, i giudici di Palermo, le bombe del 1993, gli attacchi finanziari contro la Banca di Italia (SOROS). E la stessa invasione migratoria di questi anni, manovrata da mafie e sempre loro…i POTERI OCCULTI…

  1. Ancora impunita la stragedi Bologna stazione !!!

    • AUGUSTO FONTANA on 5 Agosto 2018 at 04:06
    • Rispondi

    allora non hai capito una minchia quel che Cossiga ha testimoniato ossia che furono i servizi segreti per demonizzare il Msi-Dn… se quando eri ministro invece di prendere lucciole e farfalle avessi pensato a far luce sui servizi dei quali evidentemente hai una fifa diarretica, forse oggi non diresti delle stronzate così grosse!!!

Rispondi