Multe salatissime a chi entra nelle nostre fontane storiche. Cura e rispetto regole, non chiediamo altro

 

Ci risiamo, torna il caldo e con esso le cattive abitudini. Iniziamo a fare multe salatissime e vediamo se la prossima volta avranno ancora voglia di entrare nelle nostre fontane storiche. Cura e rispetto delle regole, non chiediamo altro.

Condividi

4 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Franco Cordiale il 10 Agosto 2018 alle 17:35

    Anni fa a New York, il sindaco Rudolph Giuliani stabilì con successo il criterio della “tolleranza ZERO”. Scoraggiando con sanzioni SICURE i piccoli balordi e teppisti, disincentivò anche criminali più efferati e pericolosi. Ma l’Italia é il PAESE di PULCINELLA, dove si “rischia” una denuncia a piede libero anche per stupro collettivo ed omicidio stradale, guidando auto rubate dopo una rapina. Le fontane continueranno ad essere latrina e pisciatoio di ogni imbecille, italiano o straniero che sia. Ma che almeno si rimuovano dalle poltrone coloro che ciò permettono, con la loro inerzia vile.

    • ARTURO ROMANO il 11 Agosto 2018 alle 08:22

    D’accordo su tutto è per tutto con Giorgia Meloni, Daje Giorgia!!!!!!!!!!!!!!!!!Arturo

  1. la droga è dannosa a chiunque la consumi…….

    • Federica Canetto il 13 Agosto 2018 alle 09:16

    Più che multe salatissime, che però “cadono” nel dimenticatoio o nei pantani della burocrazia, forse, meglio MULTE ragionevoli, in contanti,
    ma SUBITO ESIGIBILI,
    (poi bisogna controllare che non se li intaschi qualcuno, però).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.