fbpx

Set 12

Sanzionare l’Ungheria è follia, al fianco di Orban e del popolo ungherese

Sanzionare l’Ungheria perché si rifiuta di essere invasa da immigrati clandestini è semplicemente follia. Siamo al fianco di Viktor Orban e del popolo ungherese. Non è Orban a tradire i valori fondanti della Ue ma chi in Ue spalanca le porte all’immigrazione incontrollata, umilia i diritti dei popoli e nega la sovranità delle Nazioni.

Condividi

8 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Federico Puglia on 12 Set 2018 at 10:50
    • Rispondi

    Non solo è follia ma apre a due gravi problemi, uno di Sovranità e l’altro Politico. Non esiste e non è scritto da nessuna parte (anche se in Italia è già stato applicato subdolamente, con il benvolere degli ultimi due Presidenti della Repubblica) che un Paese presente nella UE non sia SOVRANO all’interno del proprio Stato e, non possa trasferire in operatività quanto proposto e votato dalla Maggioranza della Popolazione. Quello Politico e, anche umanitario, è molto semplice: l’Ungheria, come la stragrande maggioranza dei Paesi dell’Est che provengono dalla Povertà e non hanno ancora recuperato il gap con gli Stati più ricchi della UE, Germania in primo luogo, come altresì altri in profonda crisi come l’Italia, la Grecia e la stessa Spagna, non possono addossarsi nuove criticità economiche, perché stanno a malapena sopravvivendo alla crisi dal 2007 (ricordo gli oltre 5 MILIONI di Poveri Assoluti in Italia e gli oltre 12, sempre Milioni, in forte criticità nonostante abbiano un impiego, ma di fame). Se non si comprende tutto questo e, il pensiero dominante del Partito Popolare Europeo è vicino, come quello del locale PD, alla parte più ricca e senza pensieri sul vivere quotidiano dei suoi Connazionali, mi dispiace per il PPE ma, se condanna Orban si troverà non solo con una batosta elettorale nella prossima Primavera ma, con moti in singole nazioni non più controllabili con la Democrazia, perché la maggioranza di un Popolo condannato alla fame, mentre presunti e possibili “ospiti” che non hanno alcun diritto di emigrare in quei Paesi, dormono tranquillamente su due guanciali in Hotel a 3 o 4 Stelle!

    • D'Alessandro Giacomo on 12 Set 2018 at 16:49
    • Rispondi

    non so come si fa a rispondere a questi rettangolini Tranello, nella mia vita sono caduto sempre in queste trappole, che sono le macchine computerizzate ed i computer in genere cordialmente giacomo D’Alessandro

    • Ivan G. on 12 Set 2018 at 18:57
    • Rispondi

    E che dire dei cinque stelle che voteranno contro Orban…..ancora una volta si conferma a dir poco paradossale il compromesso storico al governo in Italia. I 5 stelle sono tutto e il contrario di tutto….li vedo già pronti per un nuovo fronte antisovranista assieme a un nuovo PD e compagni.

    • Crocetti Riccardo on 12 Set 2018 at 20:09
    • Rispondi

    E così, l’inutile parlamento dell’U.E., con la consueta arroganza, ha dato addosso all’Ungheria, perchè non si vuole insozzare con moschee e porcilaie varie.Pensate 448 asini hanno votato contro l’Ungheria,448 traditori, 448 vermi che non capiscono una mazza di politica!
    Tutta la mia solidarietà all’Ungheria, alla Polonia ( che per ora è stata risparmiata dalla merda U.E.) , alla repubblica Ceca e alla Slovacchia. Che Dio benedica e protegga questi quattro paesi !
    Onore ad essi e onore eterno all’Ungheria!
    Che siano maledetti i bastardi di Bruxelles, vigliacchi, maiali, merde!
    Se l’Ungheria dovrà pagare delle multe, propongo a Fd’I di fare una colletta e di sostenere i fratelli ungheresi. Io, darò di sicuro il mio contributo !

    • Ewa Wojcikowska on 13 Set 2018 at 16:50
    • Rispondi

    sono pronti a togliere il disturbo

    • Franco Cordiale on 14 Set 2018 at 03:40
    • Rispondi

    L’aggressione politica contro l’Ungheria, stato leader dell’Unione di Visegrad, é un monito contro il principio stesso di sovranità e di auto-determinazione dei popoli europei. Ma questa UE liberal-demo-socialista, sostenuta dal pacifismo gesuitico di Jorge Bergoglio in Vaticano e dai pistolotti moraleggianti della stampa cattolica (vedi “Famiglia Cristiana”), credete davvero che si senta il cuore affranto e sanguinante per il destino di tutti questi nostri “fratelli” che ci giungono dai quattro angoli del mondo e specialmente dall’Africa violenta e tribale ? Vedi questo parlamento europeo, predominato dalla FINANZA degli AFFARISTI con la bocca piena di “accoglienza”, “inclusione”, “integrazione”, “lotta alle disparità e alle diseguaglianze”… Che l’interesse VERO sia ben altro, ci arriverebbe anche un bambino, credo. MASSE DI AFRICANI e di ASIATICI irregolari e clandestini, sono da far arrivare ad ondate e quindi da regolarizzare via via in funzione degli INTERESSI del neo-liberalismo capitalista delle multi-nazionali ! Tanto poi ci saranno i soliti IMBECILLI dei “centri sociali” a dare addosso ai “razzisti” della Lega. E dietro la magica invettiva “razzisti”, l’intera operazione sarà giustificata e benedetta.

    • Franco Cordiale on 14 Set 2018 at 03:46
    • Rispondi

    Quanto ai…”cinque stelle”, ondivaghi come sempre, dai, non pretendiamo troppo da loro ! Noto infatti con piacere che stanno compiendo, i loro leader storici, innegabili progressi…ad esempio nell’uso del congiuntivo…

    • Gianni Brespa on 14 Set 2018 at 13:34
    • Rispondi

    Per quanto può reggere questa Europa di inetti? Basta dare tempo al tempo e i vari alcolisti, pensatori ridicoli e incapaci di ogni risma dovranno rassegnarsi a essere sostituiti.

Rispondi