Set 27

Conte ci dica come voterà sulle sanzioni, una supercazzola non si può fare

Al Consiglio europeo Conte dovrà votare sulle sanzioni contro l’Ungheria. Fratelli d’Italia chiede di sapere se voterà si o no e se la posizione di Conte è quella della Lega che sostiene le politiche di Orban o quella del M5S che considera una vergogna europea la sua vittoria democratica in libere elezioni. Su questo tema una supercazzola non si può fare perché il voto per l’Italia sarà determinante».

Con la sinistra non parlo perché la loro idea di libertà per gli ungheresi è rimasta a quella espressa da Giorgio Napolitano nel 1956.

Condividi

4 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Ivan G. on 27 Settembre 2018 at 20:58
    • Rispondi

    Speriamo non sia un ni perché l’Italia ne uscirebbe ridicolizzata. Torniamo al vizio di partenza con questo governo da compromesso storico.

    • Franco Cordiale on 29 Settembre 2018 at 02:12
    • Rispondi

    In un governo bicipite, che vuol dire a due teste, quale testa prevarrà ? La testa pensante o la testa di…altro genere ? Per testa pensante intendo quella che considera un valore e non un peso l’identità dei popoli e la difesa dello stato nazionale, peraltro ampiamente praticata da francesi, tedeschi, belgi, lussemburghesi, maltesi…tutti quelli che tacciano di “razzismo e discriminazione” gli italiani…Guarda caso !

    • Pino 007 on 29 Settembre 2018 at 09:50
    • Rispondi

    E’ il momento che Conti mostri cosa ha fra le gambe, ne va della faccia dell’Italia. Speriamo che non tremi o che si senta pressato da quei beceri sinistroidi del PD.

    • Franco Cordiale on 29 Settembre 2018 at 17:45
    • Rispondi

    La domanda: cosa ha nel cervello il 5 stelle ? Speriamo qualcosa di più della ribellione di Masaniello e dei nostrani arruffa-plebi, che strillano in piazza ma poi obbediscono ai “poteri forti”: quelli che vogliono colpire chi difende lo stato e l’interesse nazionale. Ciò che fa Orban.

Rispondi