Ott 03

Per Governo grilloleghista nazionalizzazione banca d’Italia non è urgente, FdI difende sovranità nei fatti

Fratelli d’ItaIia prende atto che per il Governo grillo leghista la nazionalizzazione della Banca d’Italia non è una questione che il Parlamento deve affrontare con urgenza. Noi che difendiamo la sovranità nei fatti, pensiamo invece che questa sia una assoluta priorità».

Lo scrive su Twitter il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, sulla decisione di Montecitorio di non attribuire il carattere d’urgenza alla proposta di legge di FdI sulla nazionalizzazione di Banca d’Italia.

Condividi

8 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Federico Puglia on 3 Ottobre 2018 at 10:30
    • Rispondi

    Condivido pienamente il giudizio e la priorità del Presidente Meloni.

    • Giovanni on 3 Ottobre 2018 at 10:36
    • Rispondi

    Sono d’accordo con Giorgia, l’Italia deve tornare ad avere una propria banca anche in vista di una futura uscita dall’Euro

  1. torneremo ad essere protagonisti della nostra moneta…….

    • Crocetti Riccardo on 3 Ottobre 2018 at 20:15
    • Rispondi

    Sono d’accordo! Nazionalizziamo al più presto la banca d’Italia!

    • Ivan G. on 3 Ottobre 2018 at 21:28
    • Rispondi

    La nazionalizzazione di Banca d’Italia dovrebbe essere un atto dovuto, in quanto una banca nazionale in mani private è un controsenso. Ma oggi il buon senso è la merce più rara in circolazione.

    • Pino 007 on 4 Ottobre 2018 at 03:08
    • Rispondi

    Ad ogni modo anche il problema della banca verra’ risolto, ma prima risolviamo i casi piu’ urgenti.

    • Franco Cordiale on 4 Ottobre 2018 at 09:41
    • Rispondi

    Una banca nazionale CENTRALE deve essere per intrinseca logica…nazionalizzata! Sarebbe come dire che la soddisfazione di ogni necessità pubblica (viabilità, sicurezza, giustizia, sanità, etc) dovesse venire delegata a privati che vi provvedessero in una pura logica di mercato ! Immaginiamo la sorveglianza di strade e quartieri affidata solo a vigilanze private…corpi di pompieri costituiti da società per azioni: l’azienda fallisce e i vigili del fuoco…se ne vanno via ! Ma la DE-REGULATION NEO LIBERISTA intende spogliare Stato e cittadini di ogni potere decisionale, a cominciare proprio da quello monetario. E’ la diretta conseguenza di questa moneta unica, affidata a poche mani poste al di sopra delle nazioni. Mani e menti di pochi, messi alla testa di un impero con centinaia di milioni di SUDDITI ai loro piedi !

  2. signor Franco cordiale per queste cose vi è la “Corte dei Conti” risultato di un esperienza Storica, che regola il pagamento degli impiegati statali ed il pagamento del debito Pubblico dietro la fiera di Roma…….

Rispondi