fbpx

Nov 05

Italia risponda a richiesta di aiuto e conceda a lei e suoi figli asilo politico

L’Italia risponda alla richiesta di aiuto lanciata oggi da Asquiq Masih e conceda l’asilo politico a sua moglie Asia Bibi e ai loro cinque figli. Fratelli d’Italia rinnova l’appello lanciato nei giorni scorsi al premier Conte e ai ministri Moavero e Salvini: la nostra Nazione offra un posto sicuro dove vivere ad Asia e alla sua famiglia, minacciati di morte dai fondamentalisti islamici pachistani. La loro vita è a rischio e l’Italia non può essere indifferente.

Condividi

5 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Franco Cordiale on 5 Novembre 2018 at 03:20
    • Rispondi

    Chissà se Piersanti Mozzarella si farebbe carico della vostra istanza più che ovvia e giusta. O preferirà nicchiare, insieme a Jorge Bergoglio, per non turbare il meraviglioso “dialogo con l’islam” in corso da sempre, di cui le raffinate e colte folle pakistane sono splendido esempio ? Folle pakistane e masse iraniane: sembrano bufali infuriati, dietro a mandria ai capi-ciurma. Ma bisogna “dialogare”, capite? In attesa di poterlo fare ancora meglio, quando verranno a comandare anche da noi. Non credo mancherà molto…

    • Riccardo Crocetti on 5 Novembre 2018 at 08:55
    • Rispondi

    Sono d’accordo.

    • antonio velotto on 5 Novembre 2018 at 09:22
    • Rispondi

    che venghino ospitati tutti i cristiani perseguitati

  1. Se c’eé mun qualcuno cui dare una mano e’ propr5io quella famiglia, ci riempiamo la bocca di solidarietà, umana pietas, e chi più ne ha piùne metta, ma, allattto pratico,…………….aspettiamo e stiamo a guardare, povero Cristo, 2000 anni fa ti hanno crocefisso, ma da 2000 anni ad oggi sei stato crocefisso sei stato quotidianamente crtocefisso!
    A buon intenditor, poche parole!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • emax on 5 Novembre 2018 at 14:47
    • Rispondi

    forse davvero l’unica famiglia degna di essere ospitata qui in Italia senza se e senza ma.

Rispondi