Nov 20

Ma non erano loro quelli buoni?

Sequestrata la nave Aquarius e indagati 24 membri di Medici senza Frontiere per traffico e smaltimento illecito di rifiuti pericolosi a rischio infettivo, scaricati illegalmente nei porti italiani. A quanto pare il business di questa ONG non si limitava al solo traffico di esseri umani. Ma loro non erano “quelli buoni”?

Condividi

6 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. cara Giorgia Meloni, si vede che quelli buoni non erano loro, da quando il Min, Interno gli ha chiuso i porti, loro hanno cercato altri guadagni con lo smaltimento dei rifiuti……..<3

    • Pino 007 on 20 Novembre 2018 at 23:02
    • Rispondi

    Molto bene, allora e’ vero che quando si indaga, meglio si va a scavare, vengono fuori le magagne. Cosa si credevano la boldrini, renzi e gentiloni che le ong era roba pulita ? Forse lo sapevano ma facevano finta di niente. Ora ci si e’ messo di mezzo anche il fico d’india per fare il quartetto, cosi’ il quadro e’ completo.

  2. AH, AH, AH, SETTE PER NONE SESSANTATREVIVA L’ITALIA E IL NOSTRO RE, NATURALMANTE SI FA PER RIRERE PRR NON PIANGERE!
    INGENUI, MA, CHA VI ASPATTAVATE?

    • antonio velotto on 22 Novembre 2018 at 06:32
    • Rispondi

    c’è un piano, non tanto occulto, per distruggerci.Governo inerme.

    • Franco Cordiale on 22 Novembre 2018 at 10:04
    • Rispondi

    “Dai loro frutti, voi li riconoscerete!” Queste parole del Vangelo, non di Salvini, Berlusconi o Meloni, si applicano perfettamente alle ONG, super finanziate e super organizzate dal POTERE MONDIALISTA il quale si nasconde IPOCRITAMENTE dietro gli slogan della “accoglienza”, solidarietà, carità evangelica etc. Ma nulla di umanitario e caritatevole c’é nei suoi scopi e neanche nei suoi metodi: deportare in modo mascherato quanti più africani ed asiatici possibile, con l’illusione dell’integrazione e del benessere occidentale. Invece, da una parte si sfrutta il contribuente italiano per ingrassare le ONG stesse (pochi spiccioli vanno realmente ai “migranti”, spacciati come profughi, rifugiati politici, etc), contemporaneamente si sfruttano gli immigrati: dalla criminalità, al lavoro nero, alle attività abusive. In attesa di regolarizzare i nuovi venuti, inserendoli SOTTOCOSTO nel mercato del lavoro, pari pari con i giovani italiani in cerca di occupazione. Vedrete allora che lo “statuto dei lavoratori” e l’art 38 famoso li butteranno nel cesso ! Ed il PD…zitto, zitto! Scommettiamo ?

    • Franco Cordiale on 22 Novembre 2018 at 10:12
    • Rispondi

    Ed il “fico d’india” ? Fermo agli slogan che urlava da ragazzino in corteo, o durante le “okkupazioni”, “auto-gestioni” e bischerate simili. Bisognerebbe suggerirgli di riaprire il libro di Storia, ammesso che l’abbia mai acquistato. Chi glielo va a dire ? Ma a DESTRA bisogna studiare storia, economia, giurisprudenza…la sinistra di oggi dovrà scontare il prezzo della sua IGNORANZA e cialtroneria. Povero Gramsci, degno di migliori eredi !

Rispondi