fbpx

Nov 22

FdI dice no al global compact, se Governo lo sottoscrive sconfessa tutta la sua politica

Il Global Compact è un documento che sancisce un principio inedito e pericoloso: il diritto fondamentale per ogni essere umano a immigrare e a essere immigrato indipendentemente dalle ragioni per le quali si muove. È la vittoria delle tesi mondialiste e un altro colpo mortale a chi si oppone all’invasione. Incredibilmente il governo italiano intende sottoscrivere questo patto è sconfessare tutta la politica fatta finora sull’immigrazione. Noi non lo accettiamo! Fratelli d’Italia chiede che il governo non sottoscriva il patto. Daremo battaglia ma aiutateci ad accendere i riflettori su questa follia.

Condividi

3 comments

    • Gianni Brespa on 23 Nov 2018 at 10:59
    • Rispondi

    Questa cosa deve valere solo per turisti, volontari ecc. Non si può pretendere di andare a godere dei frutti che altri popoli hanno prodotto col lavoro di generazioni dopo avere vissuto da imbelli o girandoi i pollici.

    • ANTONIO PASSARO on 23 Nov 2018 at 16:56
    • Rispondi

    E’ ASSURDO E PAZZESCO, GIURO SU DIO CHE SE FIRMANO QUESTA PAZZIA SPRONERO’ LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE ASSISTO E TUTTO IL POPOLO ITALIANO A RIVOLTARSI CONTRO CHI FIRMA A DISTRUGGERE IL NOSTRO PAESE . FAREMO UNA RIVOLUZIONE SANGUINARIA

    • Franco Cordiale on 24 Nov 2018 at 03:37
    • Rispondi

    Le immigrazioni clandestine e le “bombe demografiche” dentro gli stati europei, ma anche di altri continenti, sono ARMI POLITICHE per schiacciare con la BRUTALE FORZA del NUMERO gli STATI di DIRITTO, espressione di una identità e di una sovranità nazionale! Evidente il PIANO MONDIALISTA di schiacciare l’Italia e gli italiani, usando l’arma del RICATTO MORALE: noialtri delle ONG (si stanno muovendo di nuovo, nonostante l’azione di alcuni magistrati) siamo “buoni, misericordiosi, accoglienti…” mentre voi “razzisti e fascisti”…Poi aggiungono che é “il destino dei popoli sfruttati” se si muovono in massa verso di noi…SALVO ESSERE PROPRIO LOR SIGNORI DELLE ONG a DEPORTARLI sulle nostre coste…Deportarli, ma sotto le ipocrite sembianze di un “umanitarismo” che li consegna alle MAFIE e al lavoro nero, oppure al parassitismo pagato con le tasse ingenti che noi italiani dobbiamo sobbarcarci ! Oggi la LINEA DEL PIAVE passa nel parlamento italiano e in quello europeo…E rifiuta l’invasione africana, dannosa sia per l’africa stessa (di chi la vuole progredita e civile), sia per le nostre genti, invase, alienate, snaturate, come succede normalmente in molti quartieri di italia. RIBELLIAMOCI finalmente al DISEGNO della GRANDE MAFIA dei GLOBALISTI, vero tritacarne dei popoli, africani compresi ! Con la complicità della chiesa di Bergoglio…

Rispondi