Nov 26

Siamo tutti con Don Ernesto

A Roma, il parroco di Santa Maria Liberatrice minacciato e vessato dai Rom che pretendevano il pizzo dall’elemosineria apostolica. Ringraziandolo per il coraggio di aver denunciato, che ora non venga lasciato solo. Siamo tutti con Don Ernesto!

Condividi

4 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Gianni Brespa on 26 Novembre 2018 at 13:26
    • Rispondi

    Vi sono piccoli borgi lungo il Po in cui una boscevica giunta bolognese alcuni decenni fa ha scaricato i propri rom. Gli alunni delle scuole sono emigrati in altre scuole e le loro sono state chiuse e abbandonate, sono spariti i bancomat, alcune attività commerciali sono assediate. Chi può se ne va.

    • Antonio Passaro on 26 Novembre 2018 at 13:46
    • Rispondi

    SE QUESTO GOVERNO FIRMA IL GLOBAL COMPACT SONO CERTO CHE AVRA’ VITA CORTA. SIGNIFICHEREBBE CHE SALVINI HA PRESO PER I FONDELLI GLI ITALIANI E DI CERTO LO MANDEREMMO AL DIAVOLO

  1. AD UNA MIA ZIA RUMENA, AL SOL SENTIR PARLARE DEI “ROM”, LE VENIVA LA PELLE D’OCA; EVIDENTEMENTE I NUOVI ITALIANI, HANNO LA PELLE “TOSTA”, BUON PRO GLI FACCIA!…………………….E SE LI GODANO!

    • Pino 007 on 26 Novembre 2018 at 21:18
    • Rispondi

    Dopo 30 anni o piu’ di DC, siamo passati ad una quindicina di PCI poi,. tanto per dare lo zuccherino al popolo siamo passati al PD…… ma sempre merd.. abbiamo avuto dentro e fuori le nostre case. Siamo stati vessati da AVIDI governi che hanno svenduto questa terra per quattro soldi, garantiti in compiacenti banche estere. E TU italiano di oggi hai ancora il coraggio di esaltare questi personaggi sperando nelle loro garanzie e promesse, che mai arriveranno.?????? Certo che la testardaggine e’ dura a morire.

Rispondi