Gen 23

In politica Governo mancano blocco navale, rimpatri e centri sorvegliati

Lo sgombero del Cara di Castelnuovo di Porto? È una cosa prevista da tempo. Parliamo di strutture sovraffollate e che non rispettano le regole: è giusto che queste persone vengano distribuite in strutture più piccole, più gestibili e dove possano essere accolte in condizioni migliori. Quello che manca però nella politica del Governo, oltre al tema del blocco navale al largo della Libia, sono i rimpatri e i centri sorvegliati che ci chiede la Ue. Le persone che non hanno diritto a stare qui devono essere rimpatriate e chi fa domanda d’asilo ed è in attesa di una risposta deve essere trattenuto nei centri sorvegliati. È quello che fa, ad esempio, l’umanissima Germania di Angela Merkel.

Condividi

2 comments

  1. è quello che non fà l’umanissimo TRUMP che gestisce il suo muro e che adesso lo vuole costruire d’acciaio in previsione dell’assalto dei poveri del SUD della Americhe………

    • Gino Cerutti on 24 Gennaio 2019 at 10:19
    • Rispondi

    Il guaio viene dal CINQUE STELLE. Viene dai preconcetti falsamente umanitari e realmente comunistoidi di queste truppe informi dai pensieri incoerenti e sfilacciati, il cui tabù dominante é quello di essere giudicati, orrore, “fascisti”. Nessun fascismo e nessun razzismo, invece, nella difesa dello STATO di DIRITTO e nella sua prerogativa, conferitagli dal voto popolare, di “accogliere” o di “respingere” in base alla legge e alla Costituzione.Di sicuro gli italiani non vogliono la penisola come discarica, ad uso e consumo dei porci interessi altrui, cominciando da quelli di troppe sudicie tirannie africane !

Rispondi