FdI al lavoro per costruire alternativa, liberare l’Italia da incompetenza M5s

L’Italia ha bisogno di un governo che si occupi dei suoi interessi e che non stia a litigare dalla mattina alla sera. Quello che ci interessa è costruire l’alternativa. Pensiamo che solo con un’affermazione importante di Fratelli d’Italia alle prossime europee, verso la costruzione di questo grande movimento al quale lavoriamo, si possa liberare l’Italia dall’incompetenza del M5S e ridare all’Italia un governo che possa difendere i suoi interessi. Stiamo crescendo molto, proprio nelle regioni del Nord, perché continuiamo a chiedere meno tasse e burocrazia e più investimenti pubblici. Dall’altra parte dell’Oceano Trump ha fatto una politica economica basata su shock fiscale e investimenti pubblici: sta funzionando. Qui purtroppo il Governo fa l’esatto contrario. Tra i più abbandonati dalle politiche dell’Esecutivo ci sono i produttori, gli imprenditori, i professionisti, coloro che creano lavoro e sanno che la strada non è l’assistenzialismo ma è mettere chi può assumere in condizione di farlo.

Se è un appello alla Lega? Non faccio appelli, la Lega deve fare le sue valutazioni. È possibile un governo senza il M5S soprattutto se Fratelli d’Italia, movimento che nel centrodestra ha il più ampio margine di crescita, riesce ad avere la crescita sufficiente. Perché la Lega va molto bene, ma da sola non basta per governare. Serve un altro grande movimento che richiami a raccolta le tante persone deluse e disperse. Ci stiamo riuscendo e, se questo nostro obiettivo va in porto, le cose verranno da sé.

Condividi

3 comments

    • Gino Cerutti on 6 Febbraio 2019 at 03:46
    • Reply

    Concordo. Partire dalla ripresa… Delle imprese. Non certo dal denaro pubblico a pioggia, affidato ai soliti controlli che non controllano un tubo. Partire da una semplificazione della burocrazia.Da una giustizia equa che tuteli il cittadino, non i criminali di ogni etnia, eta’, condizione. Da una scuola che non assomigli sempre piu’, come la attuale, ad un pollaio per bambini deficienti tra i 5 e i 20 anni di eta’. Da una politica estera che rilanci l’Italia come uno Stato Sovrano, non come una appendice del Vaticano e delle ONG, dove un qualunque Gino Strada stabilisca e decreti quel che bisogna fare in materia di immigrazione clandestina. Da un paese paritario e non succube, che non divenga un campo sedicenti profughi a cielo aperto, a uso e consumo di mafiosi, delinquenti, speculatori e colonizzatori neo capitalisti della finanza globalista: i burattinai della stampa e tv di sinistra e delle loro radio cialtronesca e, mistificatrici. Ma serve un Fronte Nazionale Sovranista.

    • Pino 007 on 6 Febbraio 2019 at 11:24
    • Reply

    Come e’ possibile che in Italia ci sono quasi 57 milioni di coglioni? Possibile che nessuno riesca a vedere oltre la punta del proprio naso? Come e’ possibile che il primo che si sveglia la mattina e dica ” Fate entrare tutta l’Africa ” tutti l’applaudono e gli leccherebbero il c….., Mentre che se un tizio dica ” Fuori dal Paese tutti i criminali, neri, rom, islamici ed altri….. automaticamente viene additato come fascista e criminale ?????? Mahhh! c’e’ qualche cosa che non funziona in questo Paese.

    • Sandro Cecconi on 8 Febbraio 2019 at 10:42
    • Reply

    Concordo, ma di incompetenti ce ne sono a iosa in molti altri partiti. E’ inutile negarcelo, cara Giorgia. Ieri ho seguito la diretta mandata da te in onda da Pescara. Tu sei stata un vero gigante. Ti faccio i miei complimenti. Dobbiamo andare avanti sulla nostra strada maestra apportando solo quei miglioramenti necessari a far comprendere ai nostri elettori potenziali che FdI non è un partito di reduci o di nostalgici come i media nella loro totalità vorrebbero far credere per accontentare i loro padroni politici. Pertanto le vie da percorrere contemporaneamente sono due. Per coloro che ragionano in modo razionale e intendono fare vera informazione e lasciano parlare senza interruzioni stupide e intenzionali basterà soltanto esporre in modo molto esauriente le nostre idee e le nostre proposte mentre in tutti gli altri casi occorrerà anche prenderli a pesci in faccia senza pietà alcuna. E’ venuto il momento giusto di uscire dalla stupidità del politicamente corretto e far comprendere a chiunque che d’ora in poi non si possono più permettere di sparare sciocchezze e falsità come fatto sino ad ora.

    Ad maiora.

Rispondi