Feb 10

Sanremo, non ha senso far votare pubblico a pagamento se poi decidono soliti noti, è presa in giro

 
Complimenti ad Alessandro Mahmood per il successo. Però mi chiedo che senso abbia far votare (a pagamento) il pubblico se poi la giuria dei soliti noti decide di testa sua di far vincere chi sarebbe arrivato terzo con solo il 14% delle preferenze. Una presa in giro.
Condividi

4 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. SANREMO 2019. BAGLIONI E’ DEL PD E VINCE UN CANTANTE GRADITO AL PD TUTTO COME DA COPIONE, TITOLO EMBLEMATICO DELLA CANZONE “SOLDI” DI UNA SOCIETA’ CHE NON PENSA AD ALTRO. VALORI UMANI ? NON PERVENUTI. LE DONNE FUORI DAL PODIO, LA LOBBY GAY GONGOLA. SA

    • Pino 007 on 11 Febbraio 2019 at 05:07
    • Rispondi

    Ma si continua ogni anno con questa farsa del festival della canzone ? Milioni buttati al vento, ben sapendo che gia’ un mese prima si sa’ chi vincera’.
    BUFFONATA.

    • Gino Cerutti on 11 Febbraio 2019 at 11:56
    • Rispondi

    Ha vinto un cognome arabo. Ma come, non ne siete entusiasti? Ci stanno predicando per diritto e per traverso, questo Papa in testa, che il nostro futuro e’ la societa’ multi etnica e multi culturale! I fratelli del sud del mondo ci vengono portati in casa dai benefattori come Gino Strada & figlia devota… Senza tutte quelle sottigliezze che esigono si conosca chi siano davvero e cosa vengono a fare. Tutti dentro, giusto ? Quindi i prestigiosi intellettuali che soprintendono Sanremo, il Festival della Intelligenza Planetaria e Globalista, si regolano di conseguenza. O leghisti, razzisti, fascisti: aprite il cuore e le menti al “diverso” ! Quanto al portafoglio, ve lo fanno aprire loro. Fazio Insegna.

Rispondi