Su riserve auree è atto tradimento patria, FdI impedirà che Governo regali oro italiano a banchieri

Questo è tradimento della Patria! Oggi il presidente del Consiglio Conte, rispondendo al Senato a un esplicito quesito di Fratelli d’Italia, ha dichiarato che le riserve auree italiane appartengono alla Banca Italia e alla BCE, non allo Stato e al popolo italiano. Neppure Monti, Letta, Renzi e gli altri governi asserviti alle banche e alla grande finanza erano arrivati a tanto. Oggi Conte vuole regalare ai banchieri anche l’oro del popolo italiano. Fratelli d’Italia non permetterà questo atto di tradimento: giù le mani dalle riserve auree del popolo italiano.

Condividi

6 commenti

Skip to comment form

    • Ewa Wojcikowska on 22 Febbraio 2019 at 09:08
    • Reply

    L’importanza delle riserve auree è una favola e neanche i bambini ci credono

      • Sandro Cecconi on 28 Febbraio 2019 at 11:48
      • Reply

      Di cosa sta parlando? Di sciocchezze ovviamente. Non sa cosa potrebbe accadere molto probabilmente a brevissimo, il 29 marzo del c.a., proprio riguardo all’oro. Studi prima di scrivere sciocchezze.

  1. NON DIREI PROPRIO!
    CHE I BAMBINI CI CREDANO O MENO, L’ORO NONTRO E’ NOSTRO E DEVE RIMANERE NOSTRO!
    GENTILE AMICA, SE LEI HA UN SOLO GRAMMO D’ORO ED UNO GLIELO CHIEDE LEI GLIELO DA?
    CREDO PROPRIO DI NO!
    LA FILOSOFIA E’ BELLA, MA………..LASCIAMOLA AI FILOSOFI CHE CAMPANO E “SI PASCIONO D’ARIA”.
    L’ORO DEGLI ITALIANI RITORNI AGLI ITALIANI, GLI ALTRI FACCIANO CIO’ CHE MEGLIO CREDONO!
    SMETTIAMOLA, UNA BUONA VOLTA, DI FARE GLI S……….I!
    A MENO CHE NON VI CI SIATE ABITUATI E, COM’ E’ NOTO L’ABITUDINE E’ UNA SECONDA NATURA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Gino Cerutti on 23 Febbraio 2019 at 11:18
    • Reply

    Vorrà dire che se qualche zingaro (oh, perdonatemi, volevo dire “cittadino di etnia rom o sinti” ) dovesse ripulire l’appartamento di Conte, Di Maio, Fico (d’India), Di Battista, e del loro guru Beppe Grillo, concluderemo che quei soldi, gioielli, beni non sono stati rubati, nossignore ! Essi sono stati “SOCIALIZZATI”, cioé condivisi comunitariamente tra chi abita il territorio e lo percorre. Come fanno i nomadi, appunto. Giusto ? Stessa logica di chi si é “imbolato” l’oro degli italiani.

    • Sandro Cecconi on 28 Febbraio 2019 at 11:52
    • Reply

    Mia cara Giorgia, è venuto il momento giusto di accelerare alla velocità della luce la nazionalizzazione di BankItalia e di rimpatriare immediatamente le moltissime tonnellate di oro italiano ora depositato negli USA, in GB e via discorrendo. E’ vitale che ciò avvenga subito poiché a brevissimo molto probabilmente assisteremo a rivoluzioni epocali in tal senso.

    Inizia si d’ora questa battaglia, meglio guerra, contro tutti e tutto. Ne va della vita dell’Italia.

    • Pino 007 on 5 Marzo 2019 at 11:13
    • Reply

    Rimango un po confuso sul primo commento del Cecconi , ma credo sia necessario, andare avanti con il suo secondo commento. Quindi La nostra Italia ha e possiede altrettanto oro sparso in varie banche estere e non solo a casa.?Vogliamo fare un vero bilancio di questa quantita’? Sarebbe utile che gli italiani
    ( quelli veri ) sappiano la verita’. Naturalmente non credo che ne i rom ne i criminali negri, ne tutta la bella gente che la boldrini ha fatto entrare in Italia
    debbano sapere di tutto questo. Non vi pare?

Rispondi