Francia, domani alla Camera Giorgia Meloni al convegno “Francia vs Italia: Addio Libia?” organizzato da FdI

Domani, martedì 5 marzo 2019, alle ore 15,30, presso la sala ‘Nilde Iotti’ della Camera dei Deputati (Piazza del Parlamento 19), Fratelli d’Italia e la Fondazione ‘Fare Futuro’ organizzano un convegno dal titolo “Francia vs Italia: addio Libia?”.

Interverranno al meeting: il senatore di Fratelli d’Italia e vicepresidente del Copasir, Adolfo URSO;

il responsabile Esteri di Fratelli d’Italia e capogruppo di FdI in commissione Esteri della Camera, Andrea DELMASTRO;

l’ambasciatore e già ministro degli Affari Esteri, Giulio TERZI DI SANT’AGATA;

il presidente ANPdI e già comandante Operativo Vertice Interforze generale Marco BERTOLINI;

l’analista e direttore CeNass, Paolo QUERCIA.

A chiudere i lavori sarà l’intervento del presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia MELONI, che al termine dell’incontro farà una battuta con la stampa.

SCARICA LOCANDINA

Condividi

1 commento

    • Franco Cordiale on 5 Marzo 2019 at 20:02
    • Reply

    Noi italiani, un tempo colonizzatori della Libia sotto Giolitti (1912) e quindi sotto Mussolini, avevamo trovato pacifici accordi con re Idris dopo la guerra. Ma la “rivoluzione dei colonnelli” del 1969 guidata da Gheddafi, ci aveva visto cacciati ed espropriati, a dir poco brutalmente. Tuttavia la dittatura gheddafiana era stata a suo modo fattore di relativa stabilità, seppur discutibile, sulla faccenda del traffico clandestino di migranti: vedi accordi tra governo Berlusconi e leader libico. Poi sono arrivati i francesi, più gli inglesi, più gli USA di OBAMA: ad “esportare la democrazia” con le bombe. Gli esiti tragici sono cronaca degli ultimi anni dei governi di sinistra, tra Monti, Letta, Renzi, Gentiloni: fino a diecimila sbarchi ogni settimana ! UN MILIONE di clandestini sono entrati per questa via: e secondo i “MILITONTI del PD” (definizione del marxista Diego Fusaro) che hanno sfilato giorni addietro a Milano, sono evidentemente ancora troppo pochi !
    Poche centinaia di africani, nel contempo, sfilavano a Roma, reclamando invece ciò che é giusto: basta con il neo-colonialismo francese ! L’africa deve appartenere agli africani: ndr quelli che vogliono farla progredire, anziché svenderla alle multinazionali straniere, alla Francia e ancor più alla CINA !

Rispondi