Mar 04

Grave e inaccettabile neutralità del Governo italiano su dittatore Maduro

 
“Fratelli d’Italia, è in prima linea nel sostenere la causa della libertà del popolo venezuelano dal dittatore comunista Maduro. Abbiamo portato la protesta dei venezuelani democratici, tra i quali una foltissima comunità di origini italiane, nel Parlamento italiano, cercando di spingere il governo italiano a prendere una posizione chiara a sostegno di Guaidó e della legalità costituzionale. Purtroppo il governo italiano, ostaggio di alcuni suoi membri ideologicamente di sinistra, si dichiara tuttora neutrale nella questione venezuelana.
Un atteggiamento grave e inaccettabile che abbiamo denunciato con forza. Perché non si può essere neutrali tra la tirannide e la libertà. Mai”.
È quanto ha detto il presidente di fratelli d’Italia Giorgia Meloni nel corso del suo intervento a Washington, alla Conservative Political Action Conference” (CPAC) a cui ieri ha preso parte come unico esponente politico italiano e alla quale in giornata è intervenuto anche il presidente degli Usa Donald Trump.
 
Condividi

1 comment

  1. maduro è un uomo che non sà governare: gli italiani che vivono in caraccas, se vogliono possono ritornare quando vogliono…….il maduro lo mandino a quel paese…………meglio guaidò

Rispondi