Indecenti i manifesti a Roma che calpestano memoria, Raggi li rimuoverà subito?

Indecenti i manifesti apparsi oggi a Roma: la memoria dei martiri delle foibe viene calpestata e oltraggiata per attaccare degli avversari politici. Sono schifata e chiedo all’amministrazione M5S di rimuoverli subito. Il sindaco Raggi che si precipitò a togliere i manifesti pro-vita e dei quali non condivideva il contenuto, farà lo stesso anche in questa occasione?

Condividi

4 comments

Skip to comment form

    • Pino 007 on 14 Aprile 2019 at 02:08
    • Reply

    Quell’ammasso di idioti non capiranno mai cosa e’ la storia, come non capiranno mai cosa e’ l’educazione e il rispetto. Cosa direbbero i gloriosi cafoni ROSSI se domani si buttasse giu’ la lapide di berlinguer o quella di quell’idiota di togliatti?Cosa ne sa la raggi delle foibe? forse che erano orticelli di campagna. Dispiace dirlo, ma fino a quando in Italia restera’ questa massa di cafoni ROSSI, l’Italia non si potra’ mai chiamare tale.

    • Brown Loffre on 14 Aprile 2019 at 09:18
    • Reply

    A molti non viene detto che se non avessimo fatto casino e sensibilizzato le nazioni alleate quando definirono i confini e quando Tito voleva prendersi Trieste ora anche Trieste sarebbe stata jugoslavia prima e Slovenia dopo, e non solo, ci sarebbero stati altri migliaia di morti italiani per mano comunista, e non per bombardamenti,
    ma solo per sete di sangue . i comunisti si vendicarono con le armi contro donne e bambini inermi. Sarà vero che i comunisti mangiavano i bambini? Chiedetelo a togliatti ed osannatelo nel profondo degli inferi.

    • Gino Cerutti on 15 Aprile 2019 at 01:13
    • Reply

    La maestrucola sindaca Raggi non toglierà nulla, credo. Perché per quelli come lei il “fascismo” non è un movimento politico, criticabile come tutti i movimenti della storia, dall’assolutismo, al colonialismo, al comunismo…No: le hanno insegnato che è il MALE, il babau, l’uomo nero delle favole…Quanto a memoria storica…bisogna prima sapere la storia. Diamo tempo ai “cinque stelle”: intanto stanno imparando ad usare il congiuntivo quando parlano. Per la storia mi offro a dar loro ripetizioni. A pagamento, si capisce.

    • Raffaele on 20 Aprile 2019 at 10:01
    • Reply

    ❤️

Rispondi