FdI chiede provvedimento d’urgenza per inviare in Campania più forze dell’ordine

Situazione fuori controllo a Napoli, lo Stato deve dichiarare guerra alla camorra. Fratelli d’Italia chiede un provvedimento d’urgenza per inviare in Campania più Forze dell’ordine ed in aggiunta a queste l’Esercito per presidiare in modo capillare il territorio. Bisogna riprendere il controllo di ogni strada, piazza e palazzo e stanare i delinquenti ovunque si annidino. Nessuna zona franca in Italia, nessuno spazio alle mafie.

Condividi

4 commenti

Skip to comment form

    • Gino Cerutti on 6 Maggio 2019 at 18:32
    • Reply

    Se, come saggio ed opportuno, bisogna mobilitare pattuglioni di soldati per controllare i quartieri a rischio di Napoli, Caserta e dintorni, si deve fornire loro una adeguata copertura giuridica. Altrimenti starebbero li’ solo a fare i pupazzi!! Licenza di bloccare lo sciame di guappi, guappetti, balordelli e balordelle a bordo degli immancabili motorini senza assicurazione e SEQUESTRARLI, se non risultano in regola. Controllare che abbiano la targa ben visibile. Rendere l’aria ben pesante a tutto il sottobosco criminaloide che e’ il brodo di coltura, l’habitat naturale in cui prospera la camorra dei trafficanti, estorsori, usurai e killer assassini!! Andiamo avanti cosi’ per un mese e poi vediamo se le “paranze dei bambini” cominciano a scricchiolare ! Ma bisogna anche ricordare che il Masaniello comunistoide di Napoli, detto sindaco De Magistris, si oppone a fornire i vigili o Polizia Locale di adeguato equipaggiamento, come spray urticante e sfollagente. Lasciandoli totalmente in balia della teppaglia, la quale i vigili si astengono prudentemente dal fermare e controllare.

    • Franco Cordiale on 6 Maggio 2019 at 18:43
    • Reply

    Il ferimento di una bimba innocente e’ la cartina di tornasole di una citta’ infetta cronica mente dalla anarchia e dalla illegalita’. Liberi dalla legge I napoletani? Certo. Ma schiavi di ogni mascalzone che si diverte a giocare a tiro a segno! Napoletani, credo che questa liberta’ non vi piaccia. Dunque servono le leggi e lo Stato, che devono riprendere, letteralmente, il controllo delle strade. O mi sbaglio?

  1. Caro amico Franco, il tuo ragionamento non fa una grinza, da storico ti posso dire due coze:
    !° dopo la conquista del Regno di Napoli, (pare) che a capo della polizia i piemopntesi misero un personaggio in forte”odore” di camorra……………
    2° Dato il periodo i Bornone usavano il metodo di ” FESTE; FARINA E FORCA”
    Oggi si usano farina e feste. la forca, , uso questo vocabolo solo in senso molto lato, é stata abolita.
    Oggi siamo tutti buoni!

    • Pino 007 on 29 Maggio 2019 at 09:22
    • Reply

    La soluzione sarebbe cancellare dalla cartina Campana il sor de Magistris, ma quando si votera’, la camorra lo fara’ rieleggere perche’ e’ pappa e ciccia con loro, quindi, soluzioni? Soluzioni ce ne sono varie ma al governo anche a loro conviene che la regione se la veda con il loro capo clan De Magistris, cosi facendo i signori governanti non si dovranno preoccupare per i disordini della zona. La vera soluzione sta nella polizia, esistono delle leggi nazionali e dei poteri riconosciuti a loro quindi che il governo li armi per bene e lasci che le regole e le leggi facciano il loro dovere. Non c’e’ nessun De Magistris che possa ostacolare le leggi nazionali. Giusto il suggerimento del sig, Gino. Sbatti in galera qualche genitore accondiscendente verso i figli , appioppagli qualche migliaio di euro di multe e poi vediamo se la vendita di carta igienica cresce.

Rispondi