FdI chiede pene severissime e castrazione chimica

Notizia terribile da Bolzano: una 15enne è stata picchiata e stuprata mentre tornava in bicicletta da scuola. Sono ricercati due nigeriani. Tutta la mia vicinanza di donna e di madre a questa ragazzina in questo drammatico momento che rischia di segnare tutta la sua vita.  Fratelli d’Italia chiede tolleranza zero per stupratori e pedofili: pene severissime, senza alcuna possibilità di sconti di pena e in aggiunta a questo castrazione chimica per i vermi di qualsiasi nazionalità che commettono questi reati.

Condividi

7 comments

Skip to comment form

    • Brown Loffre on 8 Maggio 2019 at 18:52
    • Reply

    Condivido totalmente. Mi chiedo: quando iniziamo a difenderci “energicamente” contro questi malati/viziati e viziosi? Non servono i fogli di via. Bisogna imporre loro il rispetto delle regole del nostro paese

    • Attilio on 8 Maggio 2019 at 19:39
    • Reply

    Pur condividendo il pensiero sottolineo che non basta per dare un vero scossone in Italia occorre che la politica dimostri di avere coraggio ed agire realmente. Occorre non solo impedire che entrino in Italia i clandestini ma occorre an he buttare fuori tutti quelli che ci sono. Basta solo volerlo e si può fare speciale te con apposita legge. Non è razzismo ma quante morti o violenze occorrerà vedere?

    • Floriano Scattolo on 8 Maggio 2019 at 21:06
    • Reply

    castrazione chimica? é più sicura e definitiva quella fisica, via tutto e non se ne parla più.

    • Pino 007 on 9 Maggio 2019 at 02:09
    • Reply

    Eccoci di nuovo a commentare…….. sarebbe ora di smetterla con i commenti e di cominciare con i fatti. Quindi ??? Se la legge e’ vuota di iniziative non sapendo neanche che pesci prendere ( grazie alle castrazioni volute dalle sinistre ), allora, tanto per cominciare se pizzico un nigeriano o chi altro che sta stuprando una giovane, lo secco sul posto e ve lo lascio con le braghe in mano, poi se volete seppellitelo o rimandatelo a casa. Non e’ cattiveria ma semplice giustizia.

    • Gino Cerutti on 9 Maggio 2019 at 10:00
    • Reply

    Le statistiche insegnano che il delitto di stupro vede come autori italiani e stranieri. Ma esiste un dettaglio. Gli stupratori stranieri sono percentualmente CINQUE VOLTE di piu’ rispetto a quelli italiani. 25 su un milione, gli italiani. Invece 125 su un milione, gli stranieri. Immigrati clandestini. Ma non solo clandestini. Ma chi lo sa… Forse la societa’ del meticciamento biologico, etnico, culturale che sognano i vari Bergoglio, Junker, Piersanti Mozzarella, Emma Bonino, lo Zingaretti piddino, la mia sboldrina amica di sempre, Famiglia Cristiana, i gesuiti, il sindaco di Napoli e quello di Milano, bene, non puo’ pretendere che siano le ragazze italiane a prendere la iniziativa. Quindi tocchera’ ad esse subire la focosa iniziativa delle “risorse” che il potere globalista finanziario e massonico ha deciso di imporci…

    • Franco Cordiale on 9 Maggio 2019 at 10:10
    • Reply

    Votiamo uniti per un fronte sovranista, alle europee. Nessun preteso razzismo. Ma dobbiamo combattere il razzismo anti italiano, di cui lo stupro delle ragazze italiane e’ un esempio lampante. Nel romanzo di Moravia (scrittore forse razzista o fascista?) si narrava delle “marocchinate” o stupro sistematico delle donne italiane, dalle bambine alle anziane, come una forma di predominio politico e razziale, da parte dei goumier nord africani, facenti parte delle truppe francesi. I fatti di Germania, capodanno a Colonia due anni fa’, confermano questo metodo. Difendiamo la nostra nazione sovrana. Anche per queste ragioni.

    • Gino Cerutti on 9 Maggio 2019 at 10:22
    • Reply

    E poi addosso agli stupratori… se sono di Casa Pound. Ma se si tratta di… risorse boldriniane, allora le reazioni si sfumano. I ambito… politicamente corretto, si intende!!

Rispondi