Grazie a Raggi Roma è città razzista nei confronti dei romani, FdI continua battaglia a difesa dei cittadini

Grazie alla Raggi e al Pd oggi Roma è ufficialmente una città razzista nei confronti dei romani. Mentre l’amministrazione Cinquestelle continua a dare le case popolari ai rom che vengono dai campi nomadi, come sta accadendo in queste ore a Casal Bruciato, in Campidoglio il M5S vota insieme al Pd contro la proposta di Fratelli d’Italia: dare priorità a chi risiede da più tempo a Roma nell’accesso ai servizi sociali e alle case popolari. L’ennesima conferma che i grillini e il Pd non sono altro che le due facce della stessa sinistra anti-italiana. Noi continueremo la nostra battaglia a difesa dei diritti dei cittadini romani.

 

Condividi

7 comments

Skip to comment form

    • Attilio on 8 Maggio 2019 at 06:49
    • Reply

    E una vergogna. ce qualcuno o qualcosa che vuole ingenerare solo caos. La politica decida di cambiare atteggiamento gli italiani doc si stanno stancando. Non E possibile che vengano sempre messi in primo piano i propri interessi invece che il bene comune di una nazione che ha fatto la storia. Siamo con Lei On meloni

    • andrea russo on 9 Maggio 2019 at 01:01
    • Reply

    Collegandomi a quanto scritto da Attilio, devo sottolineare che purtroppo da un epoca in cui era privilegiato – come dev’essere – l’interesse generale e comune siamo pian piano scivolati – sotto la pressione delle sinistre e della relativa cultura o incultura – verso il privilegiare, a scapito peraltro degli interessi generali – gli interessi individuali e privati, volgarmente ed indebitamente classificati come <>. Mai come in quest’epoca si parla di <> : tutto ciò che si pretende essere dovuto o comunque piace avere e soprattutto avere gratis senza procurarselo, si battezza cime > e se ne invoca urlando la concessione non si sa bene poi da <parte di chi. Ma se qualcuno ha diritto di avere qualcosa, ci dev'essere ben qualcun altro che ha il dovere di darglielo, Quindi se tutti pensano di avere diritto a qualcosa, tutti hanno diritti ma tutti hanno i relativi doveri. Uno di questi fantomatici diritti, così strombazzati da apparire verosimili e convincenti è il cd <> Tutti vogliono una casa e quindi c’è qualcuno che gliela deve dare. E qui mi incavolo sul serio. Glielo devo dare io e perchè ? E poi come mai io personalmente questo diritto non ce l’ho mai avuto ? Sono brutto e cattivo ? Allora anche io sono<> . La casa me la sono dovuta fare io e con tanta fatica. Nessuno me l’ha regalata. Nessuno tanto meno quegli uomini di sinistra che ne invocano la concessione a chi gli pare. La casa me la sono fatta mettendo insieme i risparmi di tutta una vita dei miei genitori, di una vita di lavoro – specifico – dei miei genitori, ed inoltre i risparmi miei e di mia moglie sui guadagni del nostro lavoro, sodi non regalatici da nessuno perchè siamo persone normali e non qualche <>, (negri e zingari) per cui non abbiamo mai avuto dalla nostra parte qualche Papa ogni giorno dedicato solo e soltanto a farci propaganda.

    • pinco pallo on 9 Maggio 2019 at 07:35
    • Reply

    CONSIDERAZIONI SU CASAL BRUCIATO

    La famiglia bosniaca, cui è stato dato l’alloggio popolare, ha 12 figli. Sapendo quanto costa un figlio (tanto che io, pur avendo un ottimo reddito e pur desiderando molti figli, me ne sono potuto consentire solo due ed a fatica) devo pensare che quel genitore è ricchissimo, per cui mi domando perché gli sia stata data una casa popolare. No, è poverissimo. Allora mi domando perchè ha messo al mondo 12 figli e devo concludere che è un irresponsabile. No, è un furbacchione, perché così ha potuto ottenere una casa popolare, superando un’altra coppia che aveva solo uno o due figli. Ed inoltre ha potuto avere dalla sua parte le leggi, la polizia, la sindaca, tutti i buonisti del mondo, la tv e persino Jorge Mario Bergoglio. E la coppia, che aspirava a quella casa, come starà adesso e quanto…amerà quei bosniaci e i rom in genere? Non vi preoccupate. Probabilmente sono …..solo italiani ! E soprattutto ….non siete voi, che vi frega ? Evviva la solidarietà.

    • Federico on 9 Maggio 2019 at 22:18
    • Reply

    A quanto pare M5S è un PD con la camicia gialla.Ovviamente i rom vengono rigorosamente “scaricati” nei quartieri popolari di Roma e non ai parioli.
    Blitz improvvisi in stile ex governo piddino vengono eseguiti per appioppare Rom e migranti vari alla povera gente dei quartieri popolari.
    Pronte le denunce se a qualche povero “cristo” di romano esasperato,scappa una parola in più..
    Apriti cielo..
    Tutti tranne gli italiani sono tutelati.
    Non che a Milano ce la passiamo meglio!
    Asili,case popolari per noi sono un lusso!!
    Ormai noi italiani siamo diventati “carne di porco”..

    Spero il 26 Maggio si possa formare un asse Lega-FdI.
    FI non si capisce bene cosa voglia fare…
    La gente vuole un governo deciso che tuteli la gente e gli interessi nazionali..

    • Franco Cordiale on 15 Maggio 2019 at 13:08
    • Reply

    319.000 euro di debiti per allacciamento abusivo degli okkupanti… Poveri e diseredati. Sicuramente ce ne sono. Ma anche scrocconi, opportunisti, parassiti giunti dai quattro canti del mondo. Ben 18 nazionalita’. Racket che non pagava niente, anzi era esso a farsi pagare in nero!! La chiesa di Bergoglio non ama distinguere, si sentirebbe “classista e razzista”! Così a pagare continua Pantalone, povero o ricco che sia. Questo loro lo chiamano Vangelo. Ma forse papa Wojtila e papa Ratzinger non sarebbero d’accordo… Cosa ne pensate?

    • Franco Cordiale on 15 Maggio 2019 at 17:33
    • Reply

    Assolutamente concorde con Federico. Il fatto e’ che l’ideologia “social” dei globalizzatori radical borghesi di sinistra, ondivagamente appoggiata dagli adolescenti cronici chiamati “cinque stelle”, il popolo vero non sa neanche cosa sia. Salvo chiamarlo “fascista” se gli esce una parola di troppo! Ma gli italiani esistono e non vogliono essere di nuovo “un volgo disperso, che nome non ha”. Hanno una casa da cui chiedono di non essere cacciati, a colpi di costo della vita e a furia di invasioni straniere e di strapoteri mafiosi in ogni dove.

    • Pino 007 on 23 Giugno 2019 at 10:30
    • Reply

    Quante belle parole , critiche, insoddisfazioni, incavolamenti….. ma intanto la 5 pulciona rimane al comando di una citta’ ormai morta. Da tre anni che ci si lamenta, ma decisioni di richiamare ad elezioni non se ne parla. Dove vivo, due anni fa un primo ministro di stato accetto’ una bottiglia di vino come regalo…… due ore dopo era fuori e tutt’ora e’ politicamente fuori dal giro. Ma voi la raggi ve la tenete ben calda e ben pagata. Mah !! Chi vi capisce e’ bravo.

Rispondi