Ministro Interno emani subito decreto per far votare nostri militari impegnati in missioni extra UE

Manca il decreto per consentire ai militari impegnati in missioni extra Ue di votare alle europee. Gravissimo che il Governo non abbia ancora provveduto e ci sia il rischio concreto di impedire ai nostri uomini e donne con le stellette di esercitare il diritto di voto. Fratelli d’Italia rivolge un appello al ministro dell’Interno: emani subito il decreto.

Condividi

1 comment

    • Pino 007 on 18 Maggio 2019 at 02:10
    • Reply

    Nessuna legge particolare, basterebbe che il voto sia un civico e doveroso obbligo come lo e’ in Australia ( altrimenti c’e’ una multa) che tutti andrebbero a votare compreso i militari in missione. Si dovrebbe poter votare per posta, o anticipatamente per quei soggetti in partenza o fuori in missione, o presso i consolati o ambasciate del Paese. Problema risolto. In Italia per fare tale legge ci vogliono almeno dalle quattro alle cinque legislature, salvo consensi pro o contrari, quindi i militari in questione potrebbero votare, se ancora in servizio, tra una trentina di anni.

Rispondi