Sea Watch, paradossale corte di Srasburgo che chiede risposte all’Italia, è l’Olanda a dover dire se la riconosce

Paradossale che la Corte di Strasburgo chieda all’Italia risposte sullo sbarco della Sea Watch. E’ l’Olanda, la cui bandiera sventola sulla nave Ong, a doverci dire se riconosce l’imbarcazione come olandese e a farsene carico. In caso contrario trattasi di nave pirata: si trasbordano i passeggeri, l’equipaggio si arresta e la nave si affonda.

Condividi

1 comment

  1. occorre diffidare la sea Watch dal solcare i nostri mari, che continua a trasbordare passeggeri illegali………

Rispondi