Flat tax, Governo ha finalmente deciso di ascoltare FdI su Flat Tax 15% sui redditi incrementali, si passi dalle parole ai fatti (video)

Era ora. Pare che finalmente il Governo abbia deciso di ascoltare Fratelli d’Italia e stia ragionando sulla flat tax al 15% sui redditi incrementali. La storica proposta di Fratelli d’Italia prevede una tassa piatta applicata solo a quanto dichiarato in più rispetto all’anno precedente: fa emergere il sommerso, non pesa sulle casse dello Stato e incentiva a lavorare e produrre di più. Una volta estesa la base imponibile della Nazione, la flat tax potrebbe poi essere estesa all’intero reddito di famiglie e imprese. Se la maggioranza ci avesse dato retta già più un anno fa, oggi saremmo alla seconda fase. Comunque, meglio tardi che mai. Speriamo che finalmente si passi dalle parole ai fatti.

Condividi

1 comment

  1. Visti gli incrementi risibili, quando non addirittura decrementi delle pensioni, i pensionati restano completamente fuori da questo provvedimento. Eppure, anche qualche decine di euro in più nelle magre tasche dei pensionati sarebbero tutti soldi che entrano nell’economia reale, non nella finanza. Il sistema sarebbe di alzare il minimo esentasse, dagli attuali 400 e rotti euro ad almeno € 1000 netti. Cosa ne pensi Giorgia?

Rispondi