Sea Watch, delegazione FdI non prenderà parte a ricevimento ambasciata francese in segno protesta sul caso Rackete

In segno di protesta per il comportamento di Parigi sul caso Rackete la delegazione di Fratelli d’Italia ha deciso che non prenderà parte oggi al ricevimento organizzato dall’Ambasciata di Francia in occasione dell’anniversario della presa della Bastiglia. Da giorni la nostra Nazione subisce provocazioni inaccettabili ed è necessario dare un segnale forte e deciso.

Condividi

5 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Bruno il 14 Luglio 2019 alle 02:36

    Bene, Molto bene. E’ ora di dire che loro non sono migliori di noi e che i masochisti in Italia sono solo i PD-idioti. Nel momento in cui conferiscono il riconoscimento (del kavolo) alla Carole, noi dovremmo inventare Il riconoscimento ai Gilet Gialli contro la dittatura francese e il colonialismo sui popoli africani. Chiunque bombarda in Africa deve essere messo alla “Gogna” non solo mediatica deve essere condannata e non premiata a vendere armi ai popoli belligeranti. LIBERTA’, UGUAGLIANZA, e LEGALITA’. Dov’è la libertà e l’uguaglianza in Francia e la Legalità con le colonie quando la Francia è l’unica nazione Europea a detenere ancora le Colonie? La Francia ha dimenticato che si possono fare i Referendum, ma il Petrolio, Uranio, Oro e Alluminio fanno comodo ed è per questo che se né fregato e bombardò la Libia, tanto i migranti arrivano in Italia che sarà l’HOT-SPOT europeo. Ha fatto bene i conti e la stupida messa al comando a 30 anni ha creduto di essere stata mandata da Dio a giudicare le leggi degli Stati Nazionali. Ma come si fa a pensare: “SONO VENUTA A PORTARVI I MIGRANTI, PERCHE’ LA VOSTRA LEGGE NON è GIUSTA”, e la Francia la insignisce e plaude alla sua trasgressione, devo sottointendere che è stata mandata a forzare la mano contro il nostro Paese, quindi ingerenza volontaria ed in tempo non sospetti: Atto di preguerra. stanno facendo il gioco duro con l’avallo del PD-idiota italiano. Se non è alto tradimento questo, dategli voi un nome. Saluti

  1. Brava Giorgia, continuas così, stai marciando alla grande nel gradimento degli italiani. Onestamente, preferisco te a Salvini: tu ti spingi più in là di lui, ma coi giusti toni. Posso suggerire, a rinforzo delle tue posizioni, il mio ultimo articolo online, appena pubblicato: http://www.truciolisavonesi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=9612:qui-si-nasce-poco-e-si-vive-troppo-altrove-&catid=61:marco-giacinto-pellifroni&Itemid=57

    • Ivan G. il 14 Luglio 2019 alle 11:42

    Ottimo, cara Meloni. Aggiungiamo che oggi, ricorrendo l’anniversario della presa della Bastiglia, sarebbe quanto mai opportuno un segnale forte contro la leadership francese, la sua arroganza , la sua pochezza culturale e morale. Inoltre, la Rivoluzione Francese andrebbe rimessa in discussione, come pochissimi sinora hanno fatto, tenendo conto degli enormi danni che ha prodotto e che stiamo scontando tutt’ora. È una deriva che parte da lì.

    • Pietro Formisano il 14 Luglio 2019 alle 21:55

    BENISSIMO, COMINCIAMO A METTERE LE…………PALLE (METAFORICHE) DIMENTICATE NEI CANNONI, DIMOSTRIAMO, FINALMENTE, CHE GLI ITALIANI STANNO RICONQUISTANDO QUELLA A DIGNITA’ CHE GLI ANEVANO FATTO DIMENTICARE!

    • Pino 007 il 26 Luglio 2019 alle 03:04

    ….. la ghigliottina non lavoro’ sufficientemente, pertanto sono rimaste ancora delle teste di c…. !!!! Il 14 Luglio di quell’anno avrebbero dovuto continuare con i tagli, peccato.

Rispondi