Arresto stalker, grazie a forze dell’ordine e inquirenti. A preoccuparmi è stata attenzione ossessiva verso mia figlia

 
Devo ringraziare le Forze dell’Ordine che si sono accorte prima di me di quello che accadeva. La cosa che mi ha preoccupata maggiormente in questa vicenda non è stata tanto quella di avere io uno stalker ma l’attenzione ossessiva di questa persona verso mia figlia. Questo mi ha fatto preoccupare ma devo dire che gli inquirenti sono stati bravissimi e tempestivi e quindi ovviamente a loro dico grazie per il lavoro che stanno facendo. Mi sento assolutamente più sicura e tranquilla nel sapere di poter contare sul lavoro così attento dei nostri servitori dello Stato.
Condividi

4 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Franco Cordiale il 1 Agosto 2019 alle 10:02

    Un problema di crescente intensità e drammaticità non sono tanto i classici malviventi, quelli che ad esempio non sparavano, non picchiavano o peggio torturavano vittime indifese. La famosa rapina di via Osoppo a Milano, del 1958, vide rapinatori che simulavano con la bocca il suono delle raffiche di mitra che NON SPARARONO AFFATTO ! Il problema a peggiorare é quello di una crescente violenza stupida, cinica, vigliacca, gratuita…di cui il fenomeno “stalker” é un esempio: può essere violenza fisica o anche solo psicologica: telefonate, minacce, insulti etc. A Manduria la persecuzione fu fisica e psicologica, in altre circostanze si tratta di banalissimi CRETINI, i quali però creano turbamento e molestia notevole ! ECCO PERCHE’ PER SOPRAVVIVERE in una realtà complicata e sfuggente, il valore della LEGALITA’ deve essere tutelato e non sono più tollerabili gli IMBECILLI che ripetono come un mantra che a parlare di sicurezza, lotta al crimine e alla clandestinità, una delle sue maggiori premesse, “si semina odio” !

  1. proteggi, Giorgia, la tua prole, essa è una ricchezza inestimabile….

    • Franco Cordiale il 2 Agosto 2019 alle 09:45

    Ritornando al tema generale di SICUREZZA E LEGALITA’…QUALI SONO LE REGOLE DI INGAGGIO DELLE NOSTRE FORZE DELL’ORDINE ? Come mai devono vivere il loro servizio nel dilemma se FARSI INCRIMINARE, OPPURE LASCIARSI FERIRE OD UCCIDERE ? Come vengono addestrate ? Come mai nei servizi in borghese non vengono dotate di armamento adeguato, che si possa nascondere sotto abiti civili, anziché la solita Beretta da un KG, lunga 21 cm ? Leggo che non pochi agenti e CC preferiscono non portarsi dietro un’arma così ingombrante e vistosa, se devono operare in borghese !
    E ancor prima: la questione che NON SI PUO’ SPARARE AL CRIMINALE IN FUGA, ALMENO PER BLOCCARLO, QUAND’ANCHE ESSO AVESSE COMPIUTO UNA STRAGE ! Ma solo in Italia vigono regole così assurde ? Fratelli di Italia, Lega etc non possono intervenire giuridicamente a riguardo ?

    • Franco Cordiale il 2 Agosto 2019 alle 09:48

    Dimenticavo: un tempo esisteva la LEGGE REALE. Vorrei sapere che fine abbia fatto.

Rispondi