Cittadinanza Gozi, FdI avvia petizione online

A chi sceglie di servire gli interessi di un’altra Nazione può essere tolta la cittadinanza italiana, lo dice la legge. Tutto dipende dal Governo, che in questo caso deve intimare a Sandro Gozi di non accettare l’incarico di Macron. Lo stiamo chiedendo con una petizione online . Siamo stanchi di vedere umiliata la nostra Patria. 

Condividi

6 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Marco Giacinto il 2 Agosto 2019 alle 18:48

    Questo ex italiano flirta con lo Stato responsabile del disastro libico. Guardate questo cinegiornale LUCE per vedere la differenza dell’azione dell’Italia l’altro ieri e della Francia ieri: dall’ordine al caos, in Libia e di riflesso in Italia:
    https://patrimonio.archivioluce.com/luce-web/detail/IL5000012672/2/la-mietitura-e-trebbiatura-nelle-nostre-provincie-libiche.html?startPage=0&jsonVal={%22jsonVal%22:{%22query%22:[%22*:*%22],%22fieldDate%22:%22dataNormal%22,%22_perPage%22:20}}

    • Riccardo Crocetti il 2 Agosto 2019 alle 19:40

    Togliamo la cittadinanza a Gozilla!

    • Pino 007 il 3 Agosto 2019 alle 09:00

    Togliamo la cittadinanza a Gozi ma anche un bel calcio dove non batte il sole a renzi, sarebbe ora che se ne andasse anche lui da qualche parte dell’Africa nera e che si portasse anche la boschi.

    • giacomo il 3 Agosto 2019 alle 13:21

    sono spiacente ma questa gente che prende in giro gli Italiani nun la posso soffrire ricorrerò al mio vecchio sistema “ANNULLO VOLONTARIO” di tutte le schede

    • Gino Cerutti il 3 Agosto 2019 alle 19:11

    GOZILLA, A CHE PARTITO APPARTIENE? UN PIDIOTA O UN CINQUE STALLE ? SI POTREBBE SAPERNE DI PIU’ ? E COMUNQUE…fuori dagli zebedei, lui e quelli della sua fatta.

    • Lorenzo Tocco il 5 Agosto 2019 alle 00:55

    Gozi era il capodelegazione quando si decise la nuova sede dell’EMA (Agenzia del Farmaco) vinta da Amsterdam su Milano al sorteggio, con la Francia che votò Amsterdam (dopo essersi assicurata, anche qui col sorteggio, l’EBA). O si trattò di incapacità ed inadeguatezza al ruolo, oppure… a pensar male si fa peccato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.