Riforme, parlamentari FdI in Cassazione per presentare proposta legge iniziativa popolare su presidenzialismo

In questi minuti i parlamentari di Fratelli d’Italia, riuniti in comitato, sono alla Corte di Cassazione per depositare la proposta di legge di iniziativa popolare per l’elezione diretta del Capo dello Stato. Nei prossimi giorni raccoglieremo le 50 mila firme necessarie per presentare questa iniziativa e darle un iter più veloce. Richiameremo inoltre le decine di migliaia di persone che hanno già firmato sia per il presidenzialismo sia per l’abolizione dell’istituto ottocentesco dei senatori a vita: un provvedimento che non è stato possibile approvare perché i grillini amano tagliare i parlamentari ma non quelli nominati dal Presidente della Repubblica. Ci troverete in tutte le piazze d’Italia a raccogliere le firme necessarie per compiere questo passo verso la modernizzazione delle nostre Istituzioni: noi vogliamo che siano gli italiani, e non il palazzo, a scegliere la prima carica dello Stato.

Condividi

8 commenti

Skip to comment form

    • Giuseppe on 10 Ottobre 2019 at 17:37
    • Reply

    È ora di modernizzare questa ITALIA di stampo GATTOPARDESCO, in cui si cambia tutto senza in realtà cambiare niente. È ora di porre fine a questo modus operandi. I senatori a vita, come tanti altri, sono a cosa servono? il presidente della Repubblica è eletto secondo accordicchi sottobanco dei partiti. Tu vota per questo e in futuro io voto per ciò che vuoi ecc.. Pensare che può ritornare Prodi mi fa venire l’orticaria! Basta!!! Rinnoviamo questa povera ITALIA!!!

    • Marco Giacinto on 10 Ottobre 2019 at 17:43
    • Reply

    Giorgia tu hai tutte le ragioni a scaldarti per questo tema, come per il taglio dei parlamentari. Ma sai quanto gliene importa agli italiani, giovani o meno giovani, senza lavoro o con lavoretti saltuari malpagati? Non vorrei tu sprecassi le tue energie su temi così lontani dalla gente, mentre ci cale accome dei continui sbarchi dinegri senza arte né parte, che hanno decloassato il lavoro di tutti gli italiani. E il problema principe della moneta privata, anziché dello Stato, perché né tu né Salvini lo toccate più? Quello sì che cambierebbe in meglio l’economia di tutti!

      • Giovanna on 11 Ottobre 2019 at 11:23
      • Reply

      @ MARCO GIACINTO
      @ FRANCO CORDIALE

      Personalmente, anch’io (concordando con il Sig. Cordiale) penso che la maggior parte dei problemi dello stato italiano sia originata “dall’alto”.
      Sicuramente è lecito interrogare criticamente il presente, mettendo in questione i concetti centrali del nostro quotidiano: lavoro precario, crisi economica, o quan’altro. Più che lecito.
      Resta il fatto che i problemi del popolo vanno visti ed esaminati in un’ottica più ampia, proprio per cercare di comprenderne l’origine e l’evoluzione.
      Se il vertice della classe politica di uno stato è malato… viene da sè che il popolo ne paga le consegueze. Inevitabile.

    • Franco Cordiale on 10 Ottobre 2019 at 19:08
    • Reply

    SIGNOR GIACINTO. Non vi é nulla di marginale nella richiesta di una REPUBBLICA PRESIDENZIALE ! Proprio perché il “bel paese” é sfasciato ad ogni livello, sia amministrativo, con un fiume di denaro pubblico che assomiglia ad un torrente carsico, che si perde per mille rivoli e infinite tasche (manutenzione, si fa per dire, delle autostrade…ricostruzione, si fa per dire, dopo il terremoto…gestione, si fa per dire, del patrimonio pubblico dello Stato…una rete idrica che spreca quasi la META’ DELL’ACQUA,specie al sud…etc etc), sia politico, con governi che ci ASSERVISCONO ai “poteri forti” sovra ed anti nazionali, proprio per questo bisogna appoggiare con tutte le forze la proposta di Giorgia Meloni. E’ una delle (poche) carte che dobbiamo giocare, se non vogliamo ritrovarci ad essere la FOGNA che alcuni hanno deciso, ben sopra le nostre teste. Vedi APPLAUSI ALLA CAPITANA CRUCCA da parte del parlamento europeo.

    • Pino 007 on 11 Ottobre 2019 at 06:33
    • Reply

    Meloni, apra anche a noi all’estero . Anche se lontani nessuno di noi vuole darvi una ” Fetta di mortadella “, pertanto dobbiamo firmare per impedire a Prodi di arrivare a quella poltrona.

    • giacomo on 11 Ottobre 2019 at 13:38
    • Reply

    ragazzi, mi rivolgo a tutti: è necessario cancellare il Sig.Prodi dal voto per il Presidente: è un grave errore……..

    • Gino Cerutti on 11 Ottobre 2019 at 16:19
    • Reply

    IL LIQUIDATORE DELL’IRI, LO SVENDITORE DI TUTTE LE IMPRESE CHE NE COSTITUIVANO L’INDOTTO (UN VIDEO “chi ha svenduto l’Italia”, vedere su internet), IL PATROCINATORE DELL’EURO CON CAMBIO UN EURO CONTRO 1936 DELLE VECCHIE LIRE…Concludo dicendo che un Presidente della Repubblica MIGLIORE di Romano Prodi non si potrebbe trovare ! PS. La diagnosi del mio psichiatra sostiene che sono affetto da masochismo acuto…

    • Giuseppe on 11 Ottobre 2019 at 17:15
    • Reply

    Non è però detta l’ultima parola. La PROVVIDENZA E IL DESTINO possono riservare sorprese ed avere soluzioni diverse!!

Rispondi