Siria, vergognoso silenzio dell’occidente. UE attivi sanzioni immediate contro Turchia

Vergognoso silenzio dell’Occidente sull’invasione turca della Siria del nord. USA e UE hanno giustificato le sanzioni economiche contro la Russia come una reazione alla violazione russa dell’integrità territoriale dell’Ucraina. Ora coerentemente pretendiamo che la UE attivi sanzioni immediate contro la Turchia del sultano Erdogan per l’invasione della Siria del nord e la guerra ai curdi, popolo che tanti meriti ha nella lotta ai tagliagole dell’ISIS.

Condividi

7 commenti

Skip to comment form

    • Marco Giacinto on 10 Ottobre 2019 at 17:46
    • Reply

    L’UE è paralizzata dalla minaccio di Ergodan di aprire le paratie e riversarci 3 milioni e mezzo di profughi. Un ricatto ignobile, ma quello non è un uomo, è una bestia, come si è visto dopo il tentato colpo di Stato

    • Gino Cerutti on 10 Ottobre 2019 at 19:39
    • Reply

    ERDOGAN BESTIA, CONDIVIDO. Specifico trattarsi di quadrupede grufolante nel truogolo. Con la differenza che il SUDICIUME in cui si voltola il tiranno Erdogan é morale. Ecco, é quello che trafficava con il petrolio di contrabbando dell’ISIS; quello che ha seguitato la lunga tradizione di massacri contro le minoranze, di cui può “vantarsi” il suo paese: dagli ARMENI AI CURDI.
    Quello del colpo di Stato liberticida, appoggiato ipocritamente dall’UE, frau Merkel in testa. Quello dell’invito ai turchi in Europa: “FATE QUANTI PIU’ FIGLI POSSIBILE…!” e non perché gli piacciano i bambini…Quello che adesso minaccia e ricatta l’Europa: tre milioni di profughi, che posso usare per invadervi, viene trucidamente annunciando !
    Quando il “papa Francesco” parla appunto dei profughi, come mai non cita le parole di questo “umanitario” che usa masse di persone con assoluto cinismo e disprezzo di politicante ? Sarà pure un “fratello islamico”…ma c’é un limite a tutto, mi pare.

    • graziella colman on 10 Ottobre 2019 at 21:39
    • Reply

    SE L’OPERAZIONE ” FONTE DI PACE” SI PORTA AVANTI CON LA GUERRA PER CONSEGUIRE IL FOLLE OBIETTIVO DI ELIMARE I CURDI E DARE SPAZI AI 2 /3 MILIONI DI SIRIANI PROFUGHI IN TURCHIA, LA PACE VOLERA’ LONTANO E LA GUERRA NON AVRA’ NE’ VINTI NE’ VINCITORI. FRA I COMPLICI DELLE STRAGI STA IL SILENZIO DEL CONSIGLIO DI SICUREZZA DELL’ONU ED IL GRIDO DI CHI NON HA VOCE

    • Pino 007 on 11 Ottobre 2019 at 06:44
    • Reply

    ONU – UE – VATICANO – Pericolose istituzioni mangiasoldi ma che non servono a nulla. Loro si muovono a seconda delle convenienze e dei loro interessi. Fermare erdogan e’ UN MUST. Lui riversera’ 3 mlioni di esseri umani in Europa? Le frontiere a cosa servono ? Che non si faccia come il nord Africa che partono quando vogliono. Quindi blocchi ai porti e blocchi alle frontiere, mettetevi l’anima in pace perche’ non si tratta di umanita’ ma d’invasione programmata, lo spauracchio di erdogan e’ solo un gioco gia’ programmato per liberarsi di una popolazione inutile per i suoi scopi.

    • Gino Cerutti on 11 Ottobre 2019 at 19:24
    • Reply

    I CURDI SONO UN POPOLO PERSEGUITATO. ERA STATO LORO PROMESSO DI AVERE UN PROPRIO STATO, ESSENDO UNA POPOLAZIONE COMPLESSIVA DI BEN…TRENTACINQUE MILIONI ! Questo riconoscimento e’ però rimasto astratto e mai applicato. A differenza di quanto riconosciuto per gli ebrei, con la risoluzione dell’ONU del 1947. Essi provenivano dai campi di sterminio della “shoa”. Tuttavia anche i curdi hanno dovuto sopportare atroci persecuzioni, analoghe a quelle inflitte dai turchi agli ARMENI. UN MILIONE DI ASSASSINATI, durante i massacri del 1915. Anche allora nessuno intervenne a fermare gli ASSASSINI TURCHI DEL POPOLO ARMENO.Veniamo ora al dunque, riguardo ai nostri giorni.
    ERDOGAN governa da dittatore e da populista, secondo i dettami del FONDAMENTALISMO ISLAMICO, fuso con il NAZIONALISMO OLTRANZISTA. Le opposizioni vengono stroncate. La Turchia fa parte da sempre della NATO, di cui é storico bastione anti URSS e anti Russia (oggi) e su questo legame PREME SULLA UE per entrare a farne parte. L’arma usata é semplice: o fate quel che dico, miliardi di euro versati nelle casse di Ankara, o vi INONDO DI PROFUGHI. In questo caso, quegli stessi provocati dalla GUERRA DI AGGRESSIONE TURCA CONTRO L’AREA KURDA.
    Cosa fa allora questa “grande Europa” ? Cincischia, traccheggia, balbetta, profondendo quella che é la sua maggiore risorsa: ignavia, vigliaccheria, PAURA DI UN NEMICO davanti al quale l’Europa si sente IMPOTENTE, dipendendo in tutto e per tutto dagli umori di Washington !
    Dove questa “grande Europa” fa davvero vomitare ? NELLO SFOGGIO DI ARROGANZA MINACCIOSA CONTRO I “POPULISMI” ! Nell’applauso becero e cialtronesco alla “CRUCCA MANGIAPATATE” che ha fatto sfoggio di “coraggio” contro la povera nostra italietta, le sue leggi, il suo ministro degli Interni Salvini !
    ALLORA Sì CHE I PARLAMENTARI EUROPEI MOSTRANO LA LORO TEMPRA: questi miserabili pagliacci ! Il tiranno turco alza la cresta: sente odore di carogna, in questa Europa…marcia.

    • Federico on 12 Ottobre 2019 at 18:48
    • Reply

    Intanto che donne bambini curdi vengono vengono massaacrati dal sultano turco,l’Europa sempre pronta a bacchettarci sui migranti,tace.

    Attenta agli 0,00000… del deficit ma silenziosa a quest genocidio!

    Al massimo qualche girotondo con lumini accesi e gessetti!
    Presa di posizione contro la Russia ma silenzio assordante su questo massacro.Bombardato i serbi ma silenzio sui curdi!
    Scandaloso!
    Vergogna Europa delle banche e della frau!
    Erdogan serve alla Germania per bloccargli i flussi migratori, infatti la frau si è subito prodigata per “ammorbidire” i toni contro Erdogan.
    Quando il problema è tedesco tutti ìn Europa devono mettere mano al portafogli (per primi i governi fantoccio italiani, questo e quello di Renzi),invece,quando il problema è italiano,chi se ne frega.
    Ovvio questo governo fantoccio deve tutelare gli interessi della Germania.
    Federico

    • Gino Cerutti on 12 Ottobre 2019 at 23:47
    • Reply

    CONGELARE I BENI TURCHI IN ITALIA E IN EUROPA! SE AVESSIMO I COGLIONI FAREMMO QUESTO. MA SICCOME COGLIONI SIAMO, ALLORA SUBIAMO, SUBIAMO, SUBIAMO! Il maiale Erdogan lo sa e ne approfitta.

Rispondi