Tafida, ho scritto a Conte, Di Maio e Lamorgese. Cittadinanza italiana per salvarla

Signor Presidente, mi rivolgo a Lei, e per suo tramite ai Ministri Di Maio e Lamorgese, per chiedere l’intervento del Governo Italiano a favore della piccola Tafida Raqeeb, la bimba inglese di 5 anni che nei giorni scorsi è stata trasferita presso l’Ospedale Gaslini di Genova dopo la lunga battaglia giudiziaria che ha visto i suoi genitori contrapporsi alla volontà dei medici del Royal London Hospital di interrompere i sostegni vitali alla minore. Dopo l’accoglimento da parte dell’Alta Corte britannica del ricorso presentato dai genitori, Tafida è la prima bambina alla quale le autorità del Regno Unito hanno concesso la possibilità di trasferirsi all’estero per continuare ad essere curata e assistita. La bimba è stata accolta dall’Ospedale Gaslini, che si è impegnato il possibile per migliorare le condizioni di vita di Tafida.
Il gesto del Gaslini dimostra la grande attenzione dell’Italia nei confronti dei più deboli e dei più fragili. Occorre però fare di più per mettere Tafida nelle condizioni di poter continuare qui nella nostra Nazione con serenità e tranquillità il suo percorso terapeutico. Mi rivolgo a Lei, Signor Presidente e ai suoi Ministri, per sottoporle la richiesta che ho ricevuto dai genitori della bambina, Shelina and Mohammed Raqeeb, di voler conferire la cittadinanza italiana anche alla piccola Tafida. Sono certa che condividerà con me l’idea che assicurare ad un minore cure terapeutiche e vitali, altrove negate, configuri un eccezionale interesse dello Stato Italiano, che attraverso il suo ordinamento riconosce alla vita una preminente tutela. Conosco la sua sensibilità per queste tematiche e sono convinta che vorrà accogliere la richiesta dei genitori della piccola Tafida, dimostrando l’attenzione dell’Italia per i più deboli e i più fragili.

Condividi

4 commenti

Skip to comment form

    • Corrado Pasetti on 22 Ottobre 2019 at 16:48
    • Reply

    Attendiamo con vivo interesse la risposta del P.M. Conte e dei suoi Ministri , che spero vorranno dare una risposta urgente e postiva ad un caso umano come quello della povera bambina.
    Apprezzo l’Intervento dell’On. Meloni a dimostrazione che i Patrioti si muovono veramente verso chiunque non importa quale sia la sua origine quando il motivo e valido e necessario

    • Anteo on 22 Ottobre 2019 at 18:04
    • Reply

    Il ministro della Giustizia Bonafede, durante il governo verde, aveva fatto una proposta di legge per eliminare le aste immobiliari, ma ora non si sa se è stata approvata, dato che è necessaria e urgente. Che fine ha fatto?

    • Anteo on 22 Ottobre 2019 at 18:12
    • Reply

    Quanto tempo bisogna aspettare per darti il voto? Bisogna fare subito il referendum.

    • Franco Cordiale on 24 Ottobre 2019 at 11:45
    • Reply

    SU QUESTO TIPO DI SOCCORSO, E’ DOVERE PROVVEDERE E SUBITO ! Così come é dovere assicurare un futuro di sicurezza e di legalità a ciascuno, italiano o straniero naturalizzato ed in sintonia con le nostre leggi. Ma a tal fine, bisogna liberare lo stivale dalla ZAVORRA DEI DELINQUENTI, di ogni origine e provenienza. Chi lo spiega ai nostri magistrati ?

Rispondi